Libero
samsung fold 2 Fonte foto: LetsGoDigital
ANDROID

Samsung conferma i nuovi pieghevoli: quando arrivano

La nube di dubbi e misteri, ma anche di indiscrezioni e rumor, intorno ai Samsung Galaxy pieghevoli sta per diradarsi: Galaxy Z Fold 3 e Galaxy Z Flip 3 sono vicinissimi alla presentazione.

Confermato ufficialmente l’evento dal quale verranno fuori i nuovi pieghevoli di Samsung: Galaxy Z Fold 3 e Galaxy Z Flip 3. Ufficiale quindi il Galaxy Unpacked grazie ad un’immagine distribuita da Samsung della quale colpisce lo slogan Get ready to unfold che possiamo tradurre in Tieniti pronto ad aprirli.

Un riferimento nemmeno troppo velato alla nuova generazione dei due pieghevoli su cui le indiscrezioni si concentrano da mesi, ed il cui debutto in agosto, di fatto, non era mai stato in discussione nonostante non fosse giunta alcuna conferma ufficiale. Conferma che adesso c’è: il Galaxy Unpacked si svolgerà il prossimo 11 agosto alle ore 16 italiane, e sarà trasmesso in live streaming sul portale ufficiale e sui canali social dell’azienda asiatica. I due Galaxy pieghevoli non saranno tuttavia gli unici prodotti a vedere la luce tra due settimane circa. Se quanto anticipato dalle indiscrezioni dovesse rivelarsi accurato, nella stessa occasione Samsung presenterà i due smartwatch Galaxy Watch 4 e gli auricolari true wireless Galaxy Buds 2.

Galaxy Z Fold 3 e Galaxy Z Flip 3, le caratteristiche attese

Quest’anno non sarà presentato alcun Galaxy Note, ma Samsung non ha voluto lasciare a bocca asciutta coloro che utilizzano da anni e con soddisfazione la S Pen. Già Galaxy S21 Ultra era stato il primo Galaxy della serie “S" ad introdurre il supporto al pennino, ma pare che non rimarrà l’unico smartphone della gamma 2021 capace di dialogare con la S Pen.

Il supporto alla penna di Samsung dovrebbe arrivare anche su Galaxy Z Fold 3, e sarebbe anche in questo caso il primo pieghevole di Samsung ad essere compatibile con la S Pen. Le novità rispetto alla generazione precedente però non si esaurirebbero a questa. Anzitutto il chip, lo Snapdragon 888 di Qualcomm, octa core da 2,84 GHz, e la presenza, citata però solo da alcune fonti, di una fotocamera sotto lo schermo interno da 7,5 pollici. Piccola delusione per la batteria, che dovrebbe rimanere da 4.500 mAh quindi proprio come nel modello attuale.

Appare certo però che se c’è una categoria di appassionati che dovrebbe avere maggiori perplessità sull’autonomia è quella che fa capo a Galaxy Z Flip 3, che secondo le rilevazioni dell’ente di certificazione americano FCC avrebbe una capacità di 3.273 mAh con ricarica cablata a 15 watt e ricarica wireless a 9 watt. Dalla dotazione di Galaxy Z Flip sarà assente il supporto ad Ultra-Wide Band che viene utilizzata per i dispositivi di IoT e per i tracker come gli SmartTag+ di Samsung, presente invece su Galaxy Z Fold 3.

Galaxy Z Fold 3 e Galaxy Z Flip 3, i possibili prezzi

Per entrambi ci si aspettano prezzi “piccoli“. Relativamente ai predecessori, si intende: pur rimanendo dei prodotti molto costosi in termini assoluti, Samsung Galaxy Z Fold 3 e Galaxy Z Flip 3 potrebbero essere economici relativamente ai prodotti attuali.

Merito del fatto che la tecnologia riservata ai pieghevoli necessaria in fase di produzione è un po’ più rodata e quindi richiede meno tempo, e che i materiali vengono prodotti in quantitativi maggiori e dunque possono trarre beneficiare delle economie di scala. Secondo le ultime indiscrezioni, Samsung Galaxy Z Fold 3 dovrebbe rientrare nella fascia di prezzo compresa tra i 1.655 ed i 1.741 dollari, mentre Galaxy Z Flip 3 tra i 1.045 ed i 1.110 dollari, quando i predecessori costano di listino rispettivamente 1.999 e 1.380 dollari.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963