Libero
samsung galaxy z flip Fonte foto: charnsitr - stock.adobe.com
ANDROID

Samsung taglia il prezzo del Galaxy Z Flip, nuovi pieghevoli in arrivo

Un taglio netto al listino e il Galaxy Z Flip costa 250 euro in meno: basterà a convincere gli utenti a comprarlo? Non è detto, ma Samsung è convinta che il futuro sia "foldable".

Il Samsung Galaxy Z Flip 5G adesso costa molto meno, ma costa sempre molto. E’ questo, in estrema sintesi, l’effetto dell’ultima sforbiciata del listino Samsung che ha visto un taglio del prezzo dello Z Flip di ben 250 dollari: dai precedenti 1.449 dollari di luglio 2020 agli attuali 1.199 dollari.

Dopo appena sei mesi, quindi lo smartphone pieghevole “a farfalla" di Samsung subisce un taglio di prezzo di circa il 17% in un colpo solo, al quale vanno aggiunti eventuali sconti e promozioni da parte dei venditori. Gli analisti ora si chiedono se questo nuovo prezzo possa convincere più utenti ad acquistare il “foldable" di Samsung, che come tutti gli smartphone pieghevoli è un gioiellino ma comprato da pochi a causa del prezzo altissimo. La risposta a questa domanda potrebbe essere no, ma Samsung continuerà a presentare altri prodotti simili.

Samsung Galaxy Z Flip: il prezzo giusto

Anche per il Galaxy Z Flip il problema è soprattutto il prezzo: anche a 1.199 dollari lo Z Flip continua ad essere molto meno appetibile rispetto ad altri smartphone dal form factor tradizionale. Per restare in casa Samsung: il Galaxy S20 FE 5G ha un prezzo ufficiale sotto gli 800 euro ed è dotato di SoC Snapdragon 865, 6 GB di RAM e 128 GB di memoria di archiviazione, oltre che di una batteria da 4.500 mAh.

Galaxy Z Flip ha uno Snapdragon 865+, 8 GB di RAM, 256 GB di memoria e batteria da 3.300 mAh. Basta lo schermo pieghevole e un po’ di memoria in più a giustificare la grande differenza di prezzo tra questi due dispositivi?

Il prossimo pieghevole Samsung

Il taglio del prezzo del Galaxy Z Flip potrebbe preannunciare l’arrivo di uno o più nuovi smartphone pieghevoli Samsung. La stessa azienda, nel corso del suo ultimo incontro con gli investitori, ha annunciato che espanderà la gamma foldable.

Già si attende una nuova versione del Galaxy Z Fold (pieghevole che si apre “a libretto“) e potrebbe arrivare anche un nuovo Z Flip. Non si sa però quando. Nel frattempo la stampa asiatica afferma che Samsung avrebbe già siglato contratti per 1 milione di schermi pieghevoli da vendere, entro il 2021, ad alcuni produttori cinesi.

Ciò la aiuterà a crescere di scala nella produzione di questi costosi dispositivi e, forse, a venderli ad un prezzo più accessibile.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963