Libero
samsung display pieghevoli Fonte foto: Samsung
TECH NEWS

Schermi pieghevoli: Samsung cala 3 assi (+1)

Samsung è leader globale degli schermi OLED e non vuole perdere la leadership neanche per gli schermi pieghevoli: ecco tre novità presentate alla Display Week 2021

Che gli schermi pieghevoli e arrotolabili fossero la novità di questo decennio è già noto dall’anno scorso, come già si sapeva che a partire da quest’anno sarebbero arrivati i prodotti più interessanti. Non è affatto strano, per questo, il tris di novità che Samsung ha portato alla Display Week 2021, che quest’anno si tiene online.

La prima novità è un display “S-Folder“, cioè con doppia cerniera e chiusura a “S“, la seconda novità è una grande display pieghevole da 17 pollici, che potrebbe rivoluzionare il settore dei laptop, la terza novità è infine un display “Slider“, cioè arrotolabile. Tutti e tre questi schermi si basano sulla consolidata tecnologia OLED di Samsung e non li vedremo solo sui prodotti del gigante coreano: saranno infatti forniti anche ad altri produttori di terze parti, visto che Samsung vuole mantenere la sua leadership globale tra i produttori di display premium per smartphone, tablet e non solo. C’è poi una quarta novità, la ciliegina sulla torta: la prima fotocamera sotto lo schermo di Samsung.

I tre display pieghevoli di Samsung

Il display con piega a “S" di Samsung ha una dimensione di 7,2 pollici. Quando è completamente aperto, quindi, può essere usato come lo schermo di un tablet, mentre quando è piegato può far diventare il dispositivo uno smartphone con un rapporto di forma molto allungato.

Ha invece un rapporto di 4:3 il nuovo display pieghevole da 17 pollici, che potrà essere utilizzato sia in dispositivi simili al Microsoft Surface che, e questa è la grande novità, come schermo da PC portatile. Ad esempio potrebbe essere usato per aggiungere spazio di visualizzazione ad un laptop ultraportatile da 10 pollici, prendendo i classici due piccioni con una fava: tanto spazio di visualizzazione con la massima trasportabilità.

Lo schermo arrotolabile, invece, permette di mantenere la forma degli smartphone attuali facendo crescere, solo all’occorrenza, le dimensioni dello schermo. Con lo schermo esteso al massimo lo smartphone potrà essere più comodo da usare per il multitasking (dando finalmente senso all’attuale eccesso di prestazioni dei SoC dei cellulari) o offrire più spazio di visualizzazione per i contenuti multimediali, in particolare per i video.

La prima fotocamera sotto lo schermo

Samsung alla Display Week 2021 porta anche la sua prima fotocamera sotto lo schermo. Si tratta di un passo praticamente obbligatorio per il gigante coreano che è, contemporaneamente, nell’Olimpo dei produttori di schermi e in quello dei produttori di sensori per fotocamere.

Ma non solo: con i nuovi formati pieghevoli non ha più senso parlare di fotocamera frontale e fotocamera posteriore perché il “davanti" e il “dietro" di un dispositivo dipendono da come è piegato. Serve, quindi, più flessibilità e la fotocamera sotto lo schermo diventa necessaria per non riempire il display di notch e fori dove inserire il sensore.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963