sd card Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

SD Card, nuovo design le rende più veloci che mai

Le schede SD si rinnovano e grazie alla presenza di un nuovo connettore assicurano velocità massime molto elevate. Ecco le caratteristiche

Se lo standard SD Card è sopravvissuto per oltre due decenni (la prima versione risale infatti all’agosto 1999) è perché è stato costantemente sviluppato e migliorato per rendere le schedine di memoria esterna sempre più capienti e sempre più veloci. E lo sviluppo non si è affatto fermato: la SD Association ha appena presentato la sua ultima evoluzione, la versione 8.0.

Con questa versione la velocità di trasferimento sale in modo incredibile: da 985 MBps delle attuali schede SD Express ai 3.940 MBps di quelle 8.0. Praticamente 4 Giga al secondo, il quadruplo del precedente limite e circa cinque volte di più rispetto alle schede più veloci attualmente in commercio, cioè le UHS-III da 624 MBps. L’incremento di velocità è stato possibile grazie ad un nuovo design dei collegamenti elettrici posti sul retro della scheda, ma le nuove SD Card 8.0 saranno retrocompatibili e potranno essere lette e scritte, seppur a velocità inferiore, da tutti gli attuali lettori integrati in fotocamere digitali, laptop, smartphone, tablet.

SD Card 8.0: il nuovo design

La grande novità nel design delle schede di memoria SD di prossima generazione è in realtà quasi invisibile: due piccole aree aggiuntive riservate a nuovi pin di collegamento. Questi pin serviranno per la connessione PCIe, vera innovazione tecnica della versione 8.0. Se il lettore della scheda sarà compatibile con lo standard PCIe 3 allora la velocità potrà arrivare fino a 1.920 MBps, se sarà compatibile con il PCIe 4 si arriverà ai 3.940 MBps di velocità massima. I lettori attualmente sul mercato, però, non sono collegati ai dispositivi che li ospitano tramite PCIe, quindi non potranno sfruttare queste schede alla massima velocità. In questi casi, quindi, le SD Card di nuova generazione saranno lette e scritte tramite i pin già presenti nei precedenti standard, che restano anche sulle schede nuove per garantire la massima retrocompatibilità.

A che servono 4 GBps

Queste nuove e velocissime schede di memoria SD Express arriveranno sul mercato tra fine 2020 e inizio 2021, con Samsung e Sony che probabilmente saranno i primi produttori a realizzarle e venderle. La loro destinazione principale sarà, almeno all’inizio, il mercato delle videocamere professionali con risoluzione 8K, che necessitano di transfer rate elevatissimi per archiviare tutti i frame catturati senza perdite. Una velocità di 4 GBps, ad esempio, apre le porte alle riprese ad altissimo frame rate in 8K (sempre che il resto dell’elettronica sia in grado di gestire flussi di dati così impegnativi). Successivamente arriveranno i primi smartphone top di gamma con lo slot per SD Card in versione 8.0. E questo potrebbe aprire le porte a nuove scelte da parte dei costruttori: ad esempio integrare poca memoria nelle versioni meno costose degli smartphone di ultima generazione, lasciando poi la possibilità agli utenti di espanderla senza rischiare che la memoria aggiuntiva sia troppo lenta e penalizzi le prestazioni del dispositivo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963