I big della Silicon Valley stanno creando una realtà parallela
SCIENZA

I big della Silicon Valley stanno creando una realtà parallela

Facebook, Microsoft, Epic Games: la gara delle big tech per un ecosistema alternativo e virtuale. Il metaverso è l'ultimo chiodo fisso dei big della Silicon Valley.

Viene in mente OASIS, il videogioco "totale", praticamente un’esistenza parallela e collettiva sotto forma di videogame, del film Ready Player One, arrivato in sala nel 2018 con la regia di Steven Spielberg. La differenza, come al solito, è che in quest’occasione si parla di qualcosa che non resta su uno schermo ma viene messa davvero a nostra disposizione. Almeno nelle intenzioni dei capoccioni della Silicon Valley.

Che cosa sono la Silicon Valley e il metaverso

"Silicon Valley" è il nome della zona meridionale della baia di San Francisco, in California. Nel contesto di questo articolo, tuttavia, la si intende come la sede fisica di diverse start-up e aziende tecnologiche globali, tra cui Apple, Facebook e Google. Il "metaverso", invece, è un termine tipicamente impiegato per descrivere un mondo virtuale alternativo in aggiunta a quello in cui ci troviamo fisicamente, ma condiviso tra le persone per mezzo di internet e abbastanza strutturato da essere paragonabile a una città o a una nazione intere.

Ebbene, il metaverso è diventato l’ultimo chiodo fisso della Silicon Valley. L’idea è di creare uno spazio simile al web, di cui gli utenti possano fare esperienza tramite avatar, cioè alter-ego digitali, interagendo tra loro in tempo reale. Significherebbe poter passeggiare dopo cena su una spiaggia, in compagnia di alcuni amici, non fatta di sabbia ma di poligoni, magari con l’ausilio di un visore per la realtà virtuale in modo da rendere tutto un po’ più vero.

I piani di Mark Zuckerberg e Satya Nadella di Microsoft

L’intenzione dichiarata di Mark Zuckerberg è appunto quella di trasformare il suo social network in una "società del metaverso": il numero uno di Facebook ha persino detto che si tratterebbe della realizzazione di un’idea che risalirebbe a quando frequentava la scuola media.

Nella stessa direzione vanno Microsoft ed Epic Games. La CEO della pionieristica azienda fondata da Bill Gates, Satya Nadella, è concentrata sulla costruzione di un "metaverso aziendale". Epic, la compagnia di videogiochi che ha creato Fortnite, va nella stessa direzione, così come il venture capitalist Matthew Ball, che ha assoldato la società produttrice di componentistica per computer, Nvidia, e la piattaforma di gioco Roblox.

Potrebbe insomma essere soltanto questione di qualche anno. Poi magari ne riparleremo davanti a un caffè su Marte. E sarà naturalmente un caffè virtuale.

Giuseppe Giordano

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963