Libero
smart tv samsung tizen os Fonte foto: Samsung
TECH NEWS

Smart TV: Samsung offre il suo sistema operativo agli altri produttori

Molte le novità annunciate da Samsung alla SDC 2021 per Tizen, il sistema operativo per Smart TV: la più "rumorosa" è la concessione in licenza a terzi

Samsung crede parecchio nel suo sistema operativo per Smart TV, Tizen, del quale ha parlato in modo approfondito durante la Samsung Developer Conference 2021 del 26 ottobre. Svariati gli argomenti, dalla concessione in licenza dell’OS ad altri alle diverse idee che l’azienda valuta per evolverlo.

Samsung ad esempio ha detto che sta lavorando per regalare alle Smart TV le funzionalità che può garantire un’app come Samsung Health, prevedendo quindi nei prossimi modelli una webcam integrata che possa tracciare i movimenti di chi si allena con dei programmi trasmessi dalla Smart TV in modo da fornire dei suggerimenti, magari per migliorare movimenti ed esercizi. In arrivo anche delle migliorie a Tizen per migliorare la calibrazione dell’HDR e Tizen for Business, un servizio che può far diventare le smart TV delle “lavagne" interattive da utilizzare in scuole, aeroporti, ristoranti, metropolitane e così via.

Tizen arriverà su Smart TV di altri produttori

E poi c’è Tizen TV Platform Licensing che, come suggerisce la traduzione letterale dall’inglese, è un’iniziativa pensata per offrire il sistema operativo presente sulle Smart TV, Tizen, agli altri produttori. Quelli che volessero beneficiare della piattaforma per Smart TV sviluppata da Samsung “potranno farlo a costi minimi, e potranno anche utilizzare il marchio Tizen per promuovere i loro prodotti in occasione di eventi esterni", scrive l’azienda.

Samsung ha rassicurato sul fatto che la concessione in licenza comprende tutto quanto il pacchetto per Smart TV, quindi tutte le funzionalità previste da Tizen, l’accesso a tutti i servizi della piattaforma e a tutti i contenuti, il che è molto importante perché l’azienda può mettere sul piatto accordi e applicazioni con player irrinunciabili del calibro di Netflix, Amazon Prime Video, YouTube, Spotify, Dazn, Disney+, eccetera.

Anche LG, nel recente passato, aveva studiato un’iniziativa per concedere in licenza a terzi il suo sistema operativo per Smart TV webOS.

Ancora non sappiamo se ci siano già dei produttori interessati o magari che si siano già fatti avanti per ottenere Tizen.

Il cloud gaming arriva sulle Smart TV Tizen

Alla Samsung Developer Conference 2021 non è andata in scena solamente l’apertura a terzi di Tizen per Smart TV, ma il produttore coreano ha sfruttato l’evento e la visibilità per ingolosire i potenziali partner, svelando la Cloud Game Platform per Tizen. Esattamente: sulle Smart TV con Tizen arriverà presto una piattaforma di cloud gaming, ossia una che consente di giocare senza possedere un hardware specifico come una console.

Si gioca in streaming appunto, sfruttando la potenza di calcolo dei server di Samsung e non il proprio hardware. Il principale vantaggio di una soluzione di questo tipo è che, appunto, l’hardware del dispositivo da cui si gioca non ha alcuna influenza sull’esperienza, perché funge solamente da riproduttore di un gioco che viene elaborato a migliaia di km di distanza di chi lo gioca, nei server dell’azienda. L’utente beneficia di un’esperienza coinvolgente, con un’interfaccia fluida e integrata nella Smart TV.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963