Libero
ANDROID

Rivoluzione Smart TV: cosa sta per cambiare

Dopo settant'anni di onorata carriera il telecomando potrebbe andare in pensione, sostituito da qualcosa di molto più comodo e smart

Il modo in cui usiamo le smart TV sta per cambiare per sempre, in meglio: una delle funzioni più attese su questi dispositivi, così centrali nella vita di tutti i giorni, sta infatti per arrivare anche in Italia grazie a Google. La novità, infatti, non riguarda tutte le TV ma solo quelle con Android TV o Google TV.

La novità consiste nel poter usare uno smartphone Android come telecomando della TV. Qualsiasi smartphone Android, qualsiasi Android TV o Google TV. Sembra poco, ma non lo è affatto perché il telefono potrà essere usato, grazie al suo ampio schermo touch, sia come tastiera che come touchpad. Con il telefono, quindi, potremo muoverci agevolmente nell’interfaccia della Smart TV, inserire le password di accesso alle piattaforme di streaming, inserire il testo per cercare un film, una serie TV o qualunque altro contenuto. Tutto questo, al momento, si fa tramite il telecomando della TV in un modo decisamente più scomodo. Con lo smartphone, poi, potremo fare anche cose che con il normale telecomando sono impossibili: ad esempio copiare e incollare il nome di un film che un amico ci ha mandato in chat.

Come trasformare lo smartphone in telecomando

Quando sarà disponibile la nuova funzione, e sarà a breve, basteranno pochi tap per trasformare lo smartphone nel telecomando della Smart TV. Basterà aprire la tendina dei controlli rapidi e premere sulla matita, cioè l’icona che ci permette di personalizzare quest’area.

Android ci mostrerà tutti i controlli rapidi disponibili, tra i quali troveremo anche quello con l’icona a forma di telecomando. Dovremo tenere premuta tale icona e trascinarla nell’area dei controlli rapidi, nella posizione che più preferiamo.

A questo punto, quando vorremo usare lo smartphone per comandare la TV, non dovremo fare altro che toccare l’icona del telecomando. Con lo smartphone potremo:

  • Accendere e spegnere la TV
  • Navigare nell’interfaccia
  • Controllare la riproduzione
  • Alzare e abbassare il volume
  • Attivare Google Assistant
  • Inserire testo con la tastiera del telefono

Smartphone come telecomando: quando in Italia

Questa nuova funzione è già attiva negli Stati Uniti e arriverà “entro poche settimane" anche in altri 14 Paesi, Italia compresa:

  • Australia
  • Austria
  • Belgio
  • Canada
  • Francia
  • Germania
  • Giappone
  • India
  • Irlanda
  • Italia
  • Messico
  • Regno Unito
  • Spagna
  • Svizzera

Telecomando, addio per sempre?

Già oggi esistono delle app che permettono di trasformare gli smartphone in telecomandi per la TV, ma si tratta di soluzioni di terze parti che vanno configurate a mano e che non sempre funzionano con tutte le coppie di smartphone/TV.

L’estensione su larga scala della possibilità di usare qualsiasi smartphone Android come telecomando di qualsiasi Android TV cambia tutto e apre ad una ulteriore possibilità: in futuro le televisioni potrebbero essere vendute senza telecomando. Questa soluzione offreirebbe, tra l’altro, un grande vantaggio: poiché in ogni famiglia ci sono più smartphone (ognuno ha il suo), la TV potrebbe riconoscere chi la sta guardando dal telefono che usa per cambiare interfacciarsi con Android TV.

In tal modo la TV potrebbe proporre all’utente la sua lista di canali preferiti, di show da finire di guardare, suggerimenti personalizzati e molto altro. Sarebbe anche una soluzione sicura, visto che ormai tutti gli smartphone Android hanno almeno una forma di identificazione dell’utente tramite metodi biometrici, come lo sblocco con il volto o l’impronta. Tutte cose che, invece, i normali telecomandi non avranno mai.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963