smartphone android Fonte foto: Framesira / Shutterstock.com
ANDROID

Smartphone Android più potenti, continua il dominio cinese

Come accade ormai da mesi, la graduatoria degli smartphone più potenti è monopolizzata dai produttori cinesi, sia tra quelli di fascia alta sia tra quelli medi

5 Novembre 2019 - Continua, anche ad ottobre, il predominio degli smartphone cinesi nella classifica di AnTuTu, la più nota piattaforma di benchamarking delle prestazioni dei device mobili. Ad ottobre tra i primi 10 smartphone di fascia alta ci sono ben 9 dispositivi made in China.

Il dominio cinese è invece totale, con 10 smartphone su 10, nella top ten dei dispositivi di fascia media. L’unico dispositivo non cinese tra i primi dieci più potenti al mondo è il taiwanese Asus ROG Phone 2. Altro dato molto interessante è che tutti e dieci gli smartphone della top ten montano il SoC Snapdragon 855+ dell’americana Qualcomm. Ciò vuol dire che (e forse questo a Donald Trump non piacerà) la collaborazione tra Cina e USA funziona alla grande, almeno nell’elettronica di largo consumo. Questo, dall’altro lato della medaglia, porta ad avere una top ten molto uniforme in cui le prestazioni del primo in classifica non sono poi così tanto più alte rispetto a quelle del decimo.

Smartphone Android più potenti: la top ten di AnTuTu

Questi, secondo i benchmark di AnTuTu, i device più potenti testati ad ottobre 2019 con specificato il taglio di memoria del dispositivo testato e, tra parentesi, il punteggio raggiunto:

1) Vivo NEX 3 5G – 8 GB/256 GB (482.917)

2) Vivo iQOO Po 5G – 8 GB/256 GB (481.997)

3) OnePlus 7T – 8 GB/256 GB (481.784)

4) OnePlus 7T Pro – 8/256 GB (480.902)

5) ASUS ROG Phone 2 – 8/128 GB (477.596)

6) Xiaomi Mi 9 Pro 5G – 12/256 GB (467.415)

7) Xiaomi Black Shark 2 Pro – 12/256 GB (466.373)

8) Realme X2 Pro – 8/128 GB (4664.354)

9) Meizu 16s Pro – 8/128 GB (459.982)

10) Redmi K20 Pro Exclusive Edition – 12/512 GB (456.034)

Come leggere la classifica di AnTuTu

Come è facile notare leggendo la classifica, a parità di SoC non è la quantità di memoria a fare la differenza di prestazioni tra uno smartphone top di gamma e l’altro: il Vivo NEX3 5G primo in classifica ha 8 GB di RAM e 256 GB di memoria, ma è più veloce del Redmi K20 Pro Exclusive Edition con 12 GB di RAM e 512 GB di memoria di archiviazione.

Va però anche notato che, se dai numeri bruti passiamo ai punti percentuali: tra il primo in classifica e l’ultimo c’è uno scarto di prestazioni di circa il 6%. La prossima volta che ci accingiamo a comprare uno smartphone top di gamma, quindi, prendiamo in considerazione anche questo dato per fare la scelta migliore. Il divario di prestazioni c’è e si sente, invece, tra i top ten della fascia media del mercato: al primo posto c’è l’Honor 9X Pro con 8 GB di RAM e 256 GB di memoria, che totalizza 299.194 punti, mentre sull’ultimo gradino c’è il Vivo X27 da 8/256 GB che si ferma a 213.546. Qui la differenza di prestazioni è quasi del 30%.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963