smartphone huawei Fonte foto: Karlis Dambrans / Shutterstock.com
ANDROID

Smartphone Huawei: novità e problemi della EMUI 10

La EMUI 10 è in fase di rilascio per gli smartphone Huawei lanciati nel 2019, ma già si segnalano i primi problemi. Ecco tutto quello che c'è da sapere

1 Dicembre 2019 - La EMUI 10 è oramai realtà. La nuova interfaccia utente degli smartphone Huawei è disponibile ufficialmente per un buon numero di dispositivi. Dopo alcuni mesi di test in fase beta, il colosso cinese ha deciso di rilasciarla ufficialmente per tutti gli utenti. Huawei ha investito molto sullo sviluppo della EMUI 10, considerata un vero e proprio passo in avanti rispetto al passato.

Gli smartphone del colosso cinese in passato avevano ricevuto più di una critica per l’interfaccia utente, considerata non allo stesso livello di quella dei concorrenti. Con la EMUI 10 gran parte del gap è stato recuperato, grazie a un nuovo set di icone molto più simili allo stile Android e a una nuova architettura che permette allo smartphone di essere più veloce e scattante. Tante le novità introdotte dalla EMUI 10, ma come capita in questi casi non tutto è andato per il meglio. Alcuni utenti hanno iniziato a segnalare dei problemi di compatibilità con alcune app oppure dei fastidiosi malfunzionamenti con dei videogame. Nulla di irrisolvibile: i tecnici di Huawei stanno già sviluppando una nuova versione che andrà a fixare questi problemi.

Le novità della EMUI 10

La EMUI 10 ha portato tante novità sugli smartphone Huawei. Il nuovo aspetto grafico è sicuramente quello che balza immediatamente all’occhio, ma ci sono importanti cambiamenti anche a livello di architettura che rendono lo smartphone più stabile e veloce.

Con la EMUI 10 è stato introdotto un nuovo set di icone e delle animazioni di transizione in apertura delle app. La GPU Turbo rende i dispositivi Huawei più veloci, soprattutto nell’apertura delle applicazioni. Inoltre, è stato introdotto nativamente il tema scuro: Huawei ha scelto un blu scuro che stanca meno gli occhi e rende più semplice la lettura dei testi.

I problemi della EMUI 10

Non sono pochi i problemi della EMUI 10 riscontrati in queste prime settimane di utilizzo dagli utenti. Nulla che sia impossibile da risolvere, ma che per il momento crea un po’ di fastidio agli utenti.

Dalle segnalazioni inviate dagli utenti sembra che la nuova interfaccia utente abbia problemi di compatibilità con alcune app bancarie e di messaggistica istantanea. Nel secondo caso si tratta di un malfunzionamento abbastanza semplice da risolvere: basta chiudere riaprire l’app per inviare il messaggio.

Anche i videogame hanno problemi con la EMUI 10. Finora le uniche lamentele sono arrivate dai fan di PUBG (PlayerUnknown’s Battlegrounds): se si attiva l’HDR dello schermo potrebbero manifestarsi fenomeni di flickering. Per lo zoom 30x della fotocamera il pinch to zoom non sempre funziona alla perfezione. Come detto, questi problemi sono già noti agli sviluppatori Huawei che sono al lavoro per risolverli.

EMUI 10, gli smartphone supportati

La lista di smartphone Huawei che riceveranno la EMUI 10 è piuttosto lunga: in totale saranno una sessantina i dispositivi dell’azienda cinese che verranno aggiornati. Il rilascio non avverrà per tutti gli smartphone nello stesso momento, ma verrà scaglionata da qui alla metà del 2020. L’obiettivo dell’azienda cinese è di portare la EMUI 10 anche sui dispositivi di fascia medio – bassa per dimostrare agli utenti che i problemi con Google causati dal blocco commerciale di Donald Trump non scalfiscono il colosso cinese.

La EMUI 10 è già arrivata sui top di gamma usciti negli ultimi 12 mesi: Huawei P30 Pro, Huawei P30, Huawei Mate 20 Pro, Huawei Mate 20. Entro la fine dell’anno è previsto il rilascio per un’altra mezza dozzina di smartphone per poi proseguire nel 2020.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963