smartphone pieghevoli Fonte foto: Framesira / Shutterstock
ANDROID

Smartphone pieghevoli: Samsung vs Oppo, la sfida del 2021

Il 2021 sarà l'anno buono: prepariamoci a vedere sempre più smartphone pieghevoli, che non avranno tutti lo stesso design

Il 2021 potrebbe essere l’anno degli smartphone pieghevoli. In prima linea e pronte alla sfida ci sono due case produttrici, Samsung e Oppo, già armate fino ai denti con i nuovi modelli, già pronti o ancora in fase di sviluppo, dal formato foldable completamente foldable. Cosa dovremo aspettarci per il prossimo anno? Ecco la risposta.

Prima di parlare del futuro dei modelli di smartphone pieghevoli è giusto conoscere un po’ della storia recente di questo particolare formato. Samsung è stata tra i pionieri dei telefoni pieghevoli: già nel 2013 aveva presentato diversi design, con il nome in codice Youm, tra i quali spiccava un modello in grado di piegarsi su se stessi e formare un unico schermo una volta aperti. Capostipite fu il Galaxy Note Edge, il phablet del 2014 con il bordo esterno dello schermo leggermente arcuato, in modo da poter ospitare alcuni comandi rapidi. Per Oppo, invece, il debutto deve ancora arrivare. In forze dal 2016, ha finora presentato un solo prototipo anche se dal punto di vista della tecnologia ha tutte le carte in regola per lanciare il suo primo pieghevole già nel 2021.

Samsung, gli smartphone alla coreana

Per il 2021, Samsung dovrebbe aver pronti ben tre nuovi smartphone pieghevoli. Anzi, quattro modelli. A dare l’aggiornamento sul numero di device foldable è stato ET News, fonte connazionale della casa produttrice che avrebbe specificato come, oltre alle due nuove versioni del Galaxy Z Fold 3 (Z Fold 3 e Z Fold Lite, nello specifico) e una del Galaxy Z Flip 2, ce ne sarebbe un’altra inerente al modello Flip, pronta a vedere la luce durante il prossimo anno.

Sebbene non vi siano, secondo ET News, grandi differenze dal punto di vista del design, la vera novità sarebbe da ricercare tra le caratteristiche e le performance dei nuovi device. Tra quelle più quotate, almeno per il momento, ci sarebbe l’integrazione della connettività 5G, ormai un trend tra i nuovi smartphone di fascia medio-alta e alta proposti sul mercato.

Sui tempi di rilascio dei nuovi Galaxy Z Flip 2 e Galaxy Z Fold 3, invece, non ci sarebbero ancora grandi informazioni in merito. Probabilmente bisognerà attendere ancora diversi mesi, verosimilmente non prima della seconda metà del prossimo anno e di sicuro non in contemporanea con il lancio della serie Galaxy S21. Ancora più lunghi sembrano i tempi del primo telefonino arrotolabile di Samsung, tra i piani della casa produttrice ma non per il 2021.

OPPO, gli smartphone pieghevoli alla casa cinese

In casa OPPO, oltre al telefono arrotolabile che invece potrebbe debuttare a breve dopo la presentazione come OPPO X 2021 Concept Smartphone, è tempo di nuove idee. È infatti di soli pochi giorni fa il primo video rilasciato in rete che mostra quello che potrebbe essere il primo "slide-phone", ovvero un telefonino dal formato estremamente minimal, in grado di ripiegarsi su se stesso in differenti sezioni per ogni tipo di utilizzo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963