db65dfcb843040c9e9cb83980d157213.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Software mostra mondo visto da animali

600 specie a confronto, inclusi cani, gatti, aquile e mosche

(ANSA) – MILANO, 1 GIU – L’occhio umano è tra le ‘macchine da presa’ più precise di tutto il regno animale: superato soltanto dall’occhio dei rapaci e a pari merito con quello dei primati, è fino a sette volte più acuto dell’occhio di cani e gatti, mentre è fino a 100 volte più preciso di quello di topi e moscerini. A indicarlo è la classifica dell’acutezza visiva di oltre 600 specie stilata dai ricercatori della Duke University, negli Stati Uniti, che sulla rivista Trends in Ecology & Evolution pubblicano alcune immagini ritoccate con uno speciale software tarato sull’acuità visiva di diversi animali per mostrare il loro livello di dettaglio.

Le foto rappresentano l’immagine che viene catturata dai loro occhi e non ciò che gli animali vedono realmente: la percezione visiva, infatti, è il frutto di una successiva e complessa rielaborazione fatta dal cervello.

Contenuti sponsorizzati