spotify Fonte foto: Lukmanazis / Shutterstock
APP

Spotify, con l'ultimo aggiornamento assomiglia ad Apple Music

Spotify aggiunge una funzione utilissima ma non molto originale: ecco di cosa si tratta e come usarla

Spotify ha reso disponibile un nuovo aggiornamento per iOS e Android. A partire dalla versione scaricabile già da oggi, gli utenti potranno effettuare ricerche nell’archivio di brani presenti sulla piattaforma attraverso iserendo i testi delle canzoni. Sebbene questa neonata feature abbia un piacevole sapore di novità, in realtà non lo è del tutto, almeno non per gli utenti di Apple Music.

Gli utenti della Mela avranno già notato le similitudini, neanche troppo nascoste, con il servizio di streaming musicale sviluppato da Cupertino. La funzionalità in questione, dal nome di Lyric Search, era infatti già stata introdotta nell’applicazione Apple Music a partire da settembre 2018, data di rilascio dell’aggiornamento del sistema operativo per dispositivi mobili a iOS 12. La ricerca per testo aveva avuto da subito un buon riscontro da parte degli utilizzatori che, con questa modalità, avevano potuto trovare un valido alleato per scovare brani popolari e meno tra gli oltre 50 milioni di titoli presenti nell’archivio Apple.

Spotify e la ricerca per testo: in cosa consiste

Utilizzare la feature di Spotify introdotta con l’aggiornamento di oggi è semplice. Di grande aiuto per chi ha difficoltà a ricordare i titoli delle canzoni ma non i testi che, a volte, riescono a fissarsi nella memoria senza che nulla riesca a rimuoverli, è utilizzabile direttamente dal tab di ricerca dell’app.

Inserendo nel campo di ricerca parte del testo del brano, l’applicazione provvede a consultare i database fornendo un elenco di titoli in cui compare la stringa di testo in questione. A caratterizzare i risultati vi è poi un’etichetta con la dicitura Lyrics match, in modo da poter subito individuare le canzoni che corrispondono a quello specifico tipo di ricerca.

A presentare la funzionalità è stata, questa mattina, la designer di Spotify Lin Wang che dal proprio account Twitter ha condiviso anche alcune immagini, permettendo così anche agli utenti di visualizzare il nuovo stile grafico dei risultati della ricerca e iniziare a familiarizzare con esso. Dalle schermate, si nota subito la struttura evoluta dei risultati, con foto della copertina dell’album/singolo e testi suddivisi su tre righe in cui sono riportati il titolo del brano, tipologia Brano/Album e nome dell’artista e, in ultima posizione, se si tratta di un Lyrics Match.

Spotify: ricerca per testo ma non solo

La ricerca per testo non è l’unica novità di Spotify legata alle parole delle canzoni. È infatti recente – nello specifico parliamo di Giugno 2020 – l’aggiornamento che ha permesso alla società svedese di aggiungere la visualizzazione dei testi in tempo reale, ovvero a tempo con le canzoni, attraverso il servizio offerto da Musixmatch. L’accordo con la società bolognese ha coperto ben 26 nazioni in tutto il mondo, tra cui l’America Latina e il Sud Est Asiatico. Niente da fare però per l’Italia, rimasta almeno per ora fuori dai giochi.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963