Libero
come funziona spotify offline Fonte foto: Shutterstock
APP

Spotify porta su Android una funzione esclusiva dell'app per iPhone

Da tempo esclusiva, tra le altre, dell'app per iOS ora sembra che "Swipe to Queue" stia per arrivare anche su Android: ecco a cosa serve

Chi usa Spotify sia su Android che su iOS ha sempre potuto notare una grossa differenza tra chi usa l’app sui diversi sistemi operativi: su Android manca la funzione Swipe to Queue, cioè "fai swipe per mettere in coda". Secondo un utente del social Reddit, però, Swipe to Queue è arrivata anche sull’app Android. Per circa 7 anni gli utenti di Android non hanno potuto beneficiare di questa funzione molto utile che consiste nel far scivolare il brano preferito all’interno di una lista di brani musicali da ascoltare, secondo una coda personale, grazie a un semplice gesto.

Insomma gli utenti Android sono stati tenuti fuori per molti anni da una funzione decisamente utile. Al contrario, chi ascolta musica da Spotify su un iPhone, conosce benissimo la funzione che permette di aggiungere brani musicali alla propria coda di ascolto con un semplice gesto e, quasi sempre, l’apprezza e la usa. Più in generale, l’elenco delle funzionalità di Spotify per iOS è decisamente più nutrito rispetto alla lista di quelle disponibili sull’app per Android. Una differenza di trattamento che gli utenti hanno notato e di cui si sono lamentati spesso. L’anno scorso Spotify aveva dichiarato che l’arrivo dello Swipe to Queue su Amndroid non era tra le loro priorità. Ora sembra aver cambiato idea portando la funzione anche agli utenti Android, ma non a tutti.

Swipe to Queue su Android ma non per tutti

Gli esperti del settore musicale e gli appassionati hanno immediatamente iniziato a verificare se sui loro dispositivi Android era stata aggiunta la funzione. Ovviamente, com’era da prevedere, il test funziona a macchia di leopardo. Quindi non tutti hanno potuto trovare la funzionalità.

Da precisare che da parte di Spotify non è stato emesso ancora alcun commento ufficiale, così come neanche un comunicato che annuncia la fase di test. Ma d’altronde le multinazionali tecnologiche ci hanno abituato al fatto che le prove sono sempre fatte un po’ in sordina, quasi di nascosto. E che non è detto che poi siamo implementate su scala globale.

Swipe to Queue: c’è sul mio Android?

Per chi volesse verificare se appartiene alla lista dei pochi fortunati che può testare in via del tutto privilegiata la nuova funzione può procedere in questo modo: basta aprire l’app di Spotify sul proprio telefono con Android e riprodurre una canzone, poi scegliere un secondo brano e provare a fare swipe verso destra.

Se compare un messaggio pop-up con la scritta "aggiunto alla coda", allora l’app è stata aggiornata con la nuova funzionalità "Swipe to Queue", altrimeni bisognerà aspettare.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963