46080543d40b3904d2609399f4851d2f.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Spotify promuove artisti emergenti

Idea simile ad "Up Next" di Apple, che ora vuole il brevetto

(ANSA) – ROMA, 24 OTT – Spotify veste i panni del talent scout e lancia “Rise”, un nuovo programma che punta a promuovere gli artisti emergenti. Il primo servizio al mondo di musica in streaming, con oltre 140 milioni di utenti, propone 4 cantanti, da tenere in vetrina per alcuni mesi per poi essere sostituiti.

La novità riguarda Usa, Canada e Regno Unito. I primi 4 artisti sono Kim Petras (pop), Lauv (pop/rock artist), Russell Dickerson (country) e Trippie Redd (hip-pop), che verranno promossi attraverso playlist, marketing ed eventi. Obiettivo di Spotify è dare spazio a 16 musicisti all’anno.

“Siamo impegnati a sostenere le carriere di artisti a tutti i livelli, compresa la nuova generazione di superstar mondiali”, ha detto il manager Troy Carter.

“Rise” è simile ad “Up Next” di Apple Music. Proprio questa settimana, in coincidenza con l’annuncio del nuovo programma da parte di Spotify, Apple ha fatto domanda all’ufficio brevetti statunitense per brevettare “Up Next”.

Contenuti sponsorizzati