3886a914ef76a65206e9509083458a7b.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Spotify scalda motori sbarco in Borsa

'Quotazione diretta' musica, forse a Wall Street già in marzo

(ANSA) – ROMA, 1 MAR – Spotify scalda i motori per lo sbarco in Borsa. Il colosso della musica in streaming deposita alla Sec la documentazione per la quotazione al New York Stock Exchange con il ticker SPOT, in quella che e’ una delle ipo piu’ attese: Spotify sul mercato privato vale infatti fra i 17 e i 20 miliardi di dollari, e con lo sbarco in Borsa punta a raccogliere un miliardo di dollari. La societa’ sceglie una quotazione ‘diretta’, ovvero senza il tradizionale processo che accompagna le initial public offering, incluso il road show e la successiva determinazione del prezzo. Spotify con la quotazione diretta quotera’ i sui titoli al Nyse nel giorno prefissato con il prezzo di apertura determinato dall’andamento degli ordini di acquisto e vendita. Si tratta di una mossa inusuale da parte di una società che aspira a quotarsi: Spotify ha depositato la cosiddetta documentazione F-1 che contiene informazioni finanziarie di più anni e con la quale potrebbe sbarcare in Borsa già nella settimana del 26 marzo.

Contenuti sponsorizzati