huawei harmony os Fonte foto: huawei
ANDROID

Sta arrivando Huawei HarmonyOS 2.1

Prosegue il processo evolutivo di HarmonyOS, il nuovo sistema operativo per i dispositivi intelligenti di Huawei: avvistata la versione 2.1, in arrivo a breve su un nuovo top di gamma del brand cinese

Il fatto che HarmonyOS 2.1 stia arrivando è già di per sé una notizia, ma il fatto che si prepari a farlo con Huawei P50standard" è un’altra notizia. Due novità in una quindi, con Huawei che sarà nuovamente protagonista del mercato smartphone sia per quanto riguarda l’hardware che il software, per la gioia di chi è ancora affezionato al brand, nonostante i ben noti problemi.

Huawei P50 è stato ufficializzato nelle settimane scorse, precisamente a fine luglio, insieme alla variante Pro, ma delle due solo quest’ultima è passata dall’evento al mercato. Huawei P50 “standard" infatti, pur essendo stato presentato dall’azienda, è ancora in arrivo, ma l’attesa per gli appassionati di tecnologia cinese sarebbe così premiata dal fatto che lo smartphone premium di Huawei arriverà con una nuova versione di HarmonyOS al seguito, il sistema operativo sviluppato in fretta e furia da Huawei per mettere una pezza sul blocco USA che ha causato non pochi problemi al produttore cinese, tra cui l’impossibilità di dialogare con Google e quindi di usare Android e i servizi che il robottino utilizza per funzionare.

HarmonyOS 2.1 in arrivo a settembre

Insomma, Huawei è ripartita da HarmonyOS, un sistema operativo trasversale quindi capace di “armonizzare" i dispositivi smart dell’azienda cinese, dagli smartphone ai tablet, passando per gli smartwatch, le smart TV e gli altoparlanti intelligenti. HarmonyOS è ancora acerbo per certi versi, tanto che l’azienda lo sta offrendo solamente ai fedeli clienti cinesi e non ci sono ancora notizie in merito al suo sbarco nei mercati occidentali.

Però alla fine del tunnel – di cui comunque Huawei ha seri progetti per uscirne prima possibile – c’è un intero ecosistema alimentato da HarmonyOS che si evolve costantemente. Come certificato recentemente dal TENAA, ad esempio: sul sito dell’ente cinese per le telecomunicazioni il Huawei P50 “standard" è stato registrato con HarmonyOS 2.1, la versione del sistema che dovrebbe debuttare tra meno di un mese in Cina.

Non ci sono notizie sulle novità che la versione 2.1 di HarmonyOS porterà al debutto, ma è possibile prevedere sia novità funzionali che cambiamenti per stabilizzare ulteriormente il sistema operativo. Sistema che, essendo decisamente giovane, ha bisogno ancora di un costante lavoro di ottimizzazione.

La “corsa" di HarmonyOS

HarmonyOS è stato presentato da Huawei nel 2019, ma la versione iniziale (1.0) supportava solamente le smart TV dell’azienda. Però il sistema, come detto, è stato pensato per essere multi piattaforma, ed alimentare quindi un po’ tutti gli oggetti tecnologici del produttore cinese.

Così Huawei ne ha svelato la versione 2.0 alla conferenza annuale Huawei per gli sviluppatori del 2020, dove il sistema si è mostrato tanto evoluto rispetto alla versione precedente da essere compatibile anche con gli smartphone. Huawei in un solo anno ha fatto passi da gigante, e nel 2021, dopo mesi di test e sviluppo, è partita la distribuzione di HarmonyOS 2.0 sugli smartphone.

Adesso arriva HarmonyOS 2.1, che alla luce dei ritmi di sviluppo dell’azienda potrebbe rappresentare già un bel passo in avanti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963