Libero
app social network Campfire Niantic Fonte foto: Niantic

Sta nascendo un nuovo social e si basa su Pokémon Go

Il noto sviluppatore di Pokémon Go, vale a dire Niantic, sta lanciando il suo social network Campfire: ecco cosa permette di fare.

Niantic, il produttore di Pokémon Go, lanciato un nuovo social network, chiamato Campfire, basato sulla community di Pokémon Go, ma aperto anche ai non giocatori. L’app è già disponibile sul Play Store e l’App Store e in Germania si può già accedere al social. Gli utenti italiani, invece, possono richiedere l’iscrizione per essere avvertiti quando il nuovo social aprirà ufficialmente anche in Italia.

Annunciato a maggio, il nuovo social consentirà agli esploratori di trovare nuove persone, scoprire luoghi e fare esperienze che si svolgono nelle vicinanze. Negli ultimi mesi è stato testato con i giocatori di Ingress, un altro dei videogiochi in realtà aumentata di Niantic. Stando a quanto dichiarato dallo sviluppatore, l’apertura del social a nuovi utenti sarà scaglionato per tutta l’estate, partendo da "gruppi selezionati di giocatori di Pokémon Go", per poi diventare accessibile a tutti i giocatori nei prossimi mesi. La notizia arriva a pochi giorni di distanza dalla cancellazione, da parte del noto sviluppatore, di diversi progetti, incluso Transformers: Heavy Metal, e il licenziamento di più di 80 dipendenti. Inoltre, negli ultimi mesi il produttore ha chiuso anche altri giochi, vale a dire Harry Potter: Wizards Unite e Catan: World Explorers.

Campfire: come funziona

L’app mostra, all’apertura, una mappa dinamica che include informazioni su eventi, giochi e attività di amici e altri gamers che si trovano nelle vicinanze. Grazie a questa mappa è più facile trovare persone con cui giocare o organizzare degli incontri con gli amici.

L’app include anche uno strumento di messaggistica, sia di gruppo che privata, in cui un utente può chattare con gli altri giocatori per coordinarsi durante Raid e lotte. Inoltre, i messaggi permettono agli utenti anche di inserire la propria posizione in tempo reale e postare foto.

Il social network permette agli utenti anche di aggiungere un "bagliore" (opzione "Flare"), in modo da segnalare sulla mappa una determinata area ed incoraggiare i giocatori nelle vicinanze a passare da lì e giocare insieme.

L’idea di un social network da parte di Niantic, con le conseguenti correlazioni fra i diversi giochi della società, ha un certo senso, dato che il produttore sta lavorando alla creazione di un folto numero di videogiochi. Infatti, oltre a Pokémon Go, Ingress e Pikmin Bloom in the wild, il produttore sta testando e sviluppando anche altri titoli, ta cui il simulatore di animali virtuali Peridot e il gioco di basket NBA All World (appena annunciato).

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963