Libero
Starlink copre le aree rurali Fonte foto: Mike Mareen/ Shutterstock
SMART EVOLUTION

Starlink vuole diventare operatore mobile

Starlink ha richiesto di coprire la banda di trasmissione anche per cellulari per portare internet nella zone rurali degli Stati Uniti incluso il Polo Nord.

Dopo aver raggiunto i 250 mila clienti "fissi" nel mondo e aver ottenuto l’ok per vendere abbondamenti a Internet per le connessioni da auto, camper e persino per le barche, ora Starlink di Elon Musk punterebbe al mercato delle connessioni mobili: la settimana scorsa SpaceX ha inviato una richiesta alla FCC per gestire un "servizio satellitare mobile" attraverso la costellazione di satelliti Starlink dell’azienda.

L’idea è quella di utilizzare la tecnologia acquisita tramite l’azienda Swarm, da poco comprata da SpaceX, e di sfruttare la banda radio dei 2 GHz. Le trasmissioni radio sarebbero veicolate da una costellazione di nanosatelliti, da posizionare inizialmente nei cieli degli Stati Uniti: "Gli americani richiedono sempre più connettività ovunque si trovino, quando vogliono e qualunque cosa stiano facendo – si legge nella richiesta avanzata alla FCC americana – In particolare, si sono abituati a potersi connettere utilizzando piccoli dispositivi portatili che possono portare con sé o apporre su piattaforme mobili". I piccoli dispositivi portatili, in pratica, sarebbero i telefoni cellulari.

Starlink mobile: come funzionerebbe

Nella richiesta si legge anche che il sistema in arrivo sfrutterà "le apparecchiature di terra esistenti, i terminali utente e nuove apparecchiature per stazioni di terra per ottimizzare le prestazioni per i consumatori". Non è chiaro cosa si intenda con queste parole, ma sembrerebbe un sistema misto tra telefonia cellulare e Starlink satellitare.

SpaceX ritiene che questo sistema "fornirà un servizio con una latenza inferiore a 50 millisecondi, che è quasi impercettibile per i consumatori".

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963