google maps
APP

Su Google Maps ora possiamo scegliere le icone come su Waze

Una nuova simpatica funzione ci permette di personalizzare l'icona della nostra auto mentre usiamo il navigatore di Google Maps

Google Maps si aggiorna con una simpatica novità nell’interfaccia: ora, nella modalità navigatore, possiamo scegliere una icona per indicare la nostra auto. Questa novità era già stata mostrata, ma poi ritirata, dall’app per iOS un paio di anni fa e, soprattutto, fa parecchio il verso alle icone di Waze.

Le icone, tra l’altro, sono tridimensionali e quindi il modellino dell’auto viene visualizzato da varie angolazioni durante la marcia. Questa novità, infatti, è disponibile solo in modalità navigatore con percorso in macchina. Non è una funzione sperimentale, ma è disponibile già su molte app ufficiali Android. Non si hanno ancora notizie, invece, di avvistamenti delle nuove icone sulle app stabili per iOS ma è molto probabile che Google le porti anche sugli iPhone. Proprio su iOS, d’altronde, Google ha testato queste curiose icone la prima volta.

Come cambiare l’icona dell’auto in Google Maps

Normalmente quando attiviamo il navigatore su Google Maps la nostra posizione viene indicata con una freccia azzurra sulla mappa, che ruota seguendo l’orientamento e la direzione di marcia. Proprio questa frecia è il punto dove dobbiamo fare tap per scegliere l’icona dell’auto.

Dopo aver toccato la freccia, infatti, Maps ci mostrerà una piccola finestrella in basso con il messaggio “Scegli una icona per il veicolo“. Le icone a disposizione, oltre la classica freccia, al momento sono solo tre: una berlina rossa, un SUV giallo e un pickup verde.

La grafica usata non è il massimo e le “macchinine” sono disegnate in modo decisamente spartano, per non parlare del fatto che rispetto alla freccia sono parecchio ingombranti sulla mappa (e su schermi piccoli questo può essere un problema). Tuttavia è indubbio che la funzione è simpatica e a molti potrebbe piacere. Non è da escludere, poi, che in futuro Google possa inserire altre icone o, perché no, anche qualche “Easter egg” in questa nuova sezione di Maps.

Le ultime novità di Maps

Negli ultimi mesi gli sviluppatori di Google Maps sembrano parecchio indaffarati, visto che hanno introdotto molte novità sia nelle app ufficiali e stabili che in quelle beta.

A fine settembre è stata ad esempio introdotta una nuova interfaccia dedicata ad Android Auto, mentre i test del dark mode sono stati allargati a più utenti. Pochi giorni prima Google ha inserito in Maps i dati sui contagi da Covid-19 direttamente all’interno delle mappe. Infine, tornando indietro fino a fine agosto, è stata modificata la sezione “Luoghi salvati” rendendola più facile da leggere.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963