Libero
SMART EVOLUTION

Super Green Pass: manca l'app

L'introduzione del Super Green Pass richiederà una nuova app per controllare i certificati: l'attuale Verifica C19, infatti, non può distinguere tra un certificato normale e uno super

Tra le novità dell’ultimo "Decreto Covid" approvato durante il Consiglio dei Ministri del 24 novembre c’è il cosiddetto "Green Pass Rafforzato" o, come lo chiamano tutti, "Super Green Pass". Per fronteggiare la risalita dei contagi, infatti, il Governo ha deciso di modificare la normativa che regola l’attuale certificazione verde anti Covid e ha introdotto un nuovo tipo di certificato. Per ottenere il Super Green Pass non basterà più il solo tampone, ma sarà necessaria la vaccinazione anti Covid.

I Green Pass, in pratica, d’ora in poi saranno di due tipi diversi e, a partire dal 6 dicembre, sarà necessario avere quello "super" per svolgere molte attività ricreative come andare al ristorante, al bar, in palestra, in discoteca. Basterà invece il Green Pass "base" per le attività all’aperto che, però, con l’arrivo dell’inverno saranno ben poche. Chi gestisce attività di ristorazione e divertimento al chiuso, invece, col Green Pass Rafforzato non dovrà più rispettare i precedenti limiti di capienza. Infine, l’obbligo di vaccinazione (e quindi il Super Green Pass) viene esteso anche al personale scolastico e alle Forze dell’Ordine. A fronte di tutti questi cambiamenti, però, sorge un problema: l’app ufficiale del Ministero della Salute per controllare i Green Pass, cioè Verifica C19, non va più bene.

Super Green Pass: il problema Verifica C19

Verifica C19 è un’app molto semplice, perché deve svolgere un compito molto semplice: scannerizzare il codice QR del Green Pass, controllare la chiave pubblica ad esso associata e verificare che si tratti di un certificato valido.

Il problema, però, è che a breve i Green Pass da controllare saranno di due tipi diversi e che serviranno a fare cose diverse. Il titolare di un ristorante, ad esempio, dovrà non solo controllare che il cliente abbia un Green Pass valido, ma anche che si tratti di un Super Green Pass.

Si va, quindi, verso l’aggiornamento dell’app Verifica C19 affinché essa sia in grado di comunicare a chi controlla il Green Pass non solo se il certificato mostrato dal cliente è valido, ma anche se è "super" o "base". A giorni, quindi, chi ha installato Verifica C19 sul proprio smartphone Android o iOS riceverà un aggiornamento dell’app e sarà fondamentale accettarne l’installazione.

Super Green Pass: nulla cambia sul lavoro

A parte le novità per il personale scolastico e le Forze dell’Ordine, nulla cambia invece per tutti gli altri lavoratori che potranno continuare a lavorare anche col Green Pass base.

Nelle grandi aziende dove sono stati installati sistemi di controllo automatizzati per verificare i Green Pass, quindi, non sarà necessario aggiornare tali sistemi perché le applicazioni attuali, basate sullo stesso codice di Verifica C19, continueranno a funzionare.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963