telegram-app Fonte foto: BigTunaOnline / Shutterstock.com
TECH NEWS

Telegram non funziona il 27 giugno. Cosa sta succedendo

Telegram non funziona in tutto il Mondo: dalle 14:00 di oggi non permette di inviare i messaggi. Ignote, per il momento, le cause del down dell'applicazione

27 Giugno 2018 - Telegram è down dalle 14:00 del 27 giugno. L’applicazione di messaggistica istantanea sta creando moltissimi problemi agli utenti e non permette né di inviare nuovi messaggi né di riceverli. Al momento non sono note le cause del problema, ma lo staff di Telegram è al lavoro per risolvere il malfunzionamento.

Non è certo la prima volta che l’applicazione di messaggistica creata dai fratelli Durov non funziona: qualche mese fa è stata down per un’intera nottata a causa di un blackout elettrico che ha mandato KO i server che ospitano Telegram.  Quando si accede all’applicazione, non si riesce a stabilire una connessione con i server e nella barra in alto rimane immobile la scritta “Connetto…”. Anche questa volta il problema sembra essere abbastanza grave: l’hashtag #TelegramDown è immediatamente schizzato nelle prime posizioni del Trending Topic di Twitter e centinaia di utenti segnalano che Telegram non funziona. Per il momento gli account social dell’azienda russa non hanno rilasciato nessuna informazione sul perché Telegram è down: probabilmente stanno cercando di risolvere il problema al più presto.

Perché Telegram non funziona

Telegram non funziona
Le zone dove non funziona Telegram

Ignoti i motivi per cui Telegram è down: in casi del genere la causa del malfunzionamento sono sempre i server che vengono utilizzati dall’applicazione per funzionare.

Il problema sembra aver colpito l’applicazione in tutto il Mondo: sul sito downdetector.com, che raccoglie le segnalazioni degli utenti quando un servizio non funziona, sono migliaia i messaggi delle persone che sono alla ricerca di informazioni sul perché Telegram è down. Dalla mappa presente nel sito, Telegram non funziona in tutta Italia, in Olanda, nel Sud del Regno Unito e in alcune zone della Francia e della Spagna.

Le alternative a Telegram

Se stavate chattando con un vostro amico su Telegram non dovete preoccuparvi, potete continuare a farlo utilizzando una delle tante alternative a Telegram. La più scontata è logicamente WhatsApp: le funzioni presenti sono più o meno le stesse e la maggior parte delle persone ha un account sull’applicazione più utilizzata al mondo. Se non amate WhatsApp, un’altra valida alternativa è Facebook Messenger: semplice da utilizzare e utilizzato da oltre un miliardo di persone. Per chi è alla ricerca di un’applicazione di messaggistica istantanea sicura e che utilizza le più moderne tecniche per crittografare i messaggi, la miglior scelta possibile è Signal. L’applicazione è gratuita e permette anche di effettuare videochiamate crittografate.

Contenuti sponsorizzati