the boys serie tv Fonte foto: Web
TV PLAY

The Boys: lo spin-off metterà nel mirino gli X-Men

Dopo il successo della serie madre, Amazon produrrà un altro show ispirato al mondo Vought. Sarà ambientato in un college e racconterà la storia dei G-Men

The Boys è stata una vera e propria scommessa per Amazon Prime Video. La serie avrebbe potuto essere un flop ma si è rivelata una delle più seguite del canale. Se le visualizzazioni della prima stagione sono state da record, quelle del secondo capitolo sono aumentate dell’89% in tutto il mondo e ciò ha convinto la produzione a investire su una terza stagione e altri contenuti collegati.

Si è quindi deciso di espandere l’universo di The Boys con uno spin-off ambientato in una scuola di giovani dotati di incredibili super poteri gestita dalla Vought International. Il creatore Eric Kripke ha confermato che trarrà ispirazione dalla serie di fumetti da cui è tratta la serie madre, ma poi svilupperà un soggetto completamente originale. La saga a cui fa riferimento Kriple è quella dei G-Men scritta da Garth Ennis e Darick Robertson, una divertente parodia dei famosi X-Men. Amazon ha dato carta bianca agli ideatori che già con lo show originale hanno dimostrato di saper costruire un prodotto di alta qualità capace di tenere incollato allo schermo un folto numero di spettatori.

Trama spin-off The Boys: di cosa parlerà la serie?

Come anticipato, l’ideatore dello spin-off è lo stesso delle prime stagioni di The Boys, Kriple, che a TheWrap ha anticipato: “Abbiamo preso le storie di G-Men come punto di partenza, un po’ come abbiamo fatto con The Boys, dove in un certo senso prendiamo un’idea iniziale e poi la sviluppiamo a seconda delle nostre necessità“.

Insomma, le vicende saranno simili a quelle di The Boys ma la narrazione questa volta sarà ambientata all’interno di un college americano: da una parte si esploreranno le vicende dei supereroi, dall’altra si tratteranno temi legati all’adolescenza, sempre con un tono divertente, cinico e dissacrante.

The Boys: i fumetti a cui sarà ispirato lo spin-off

Nello specifico, si prenderà come riferimento la serie di fumetti “We gotta Go Now” che vede come protagonisti i G-Men, simpatica parodia degli X-Men, più dissacranti, scanzonati e disturbanti.

All’interno del fumetto, il cattivo è John Godolkin che rapisce i ragazzi e li porta in una sorta di campo di addestramento per imparare a sviluppare e gestire i loro poteri. In questa particolare scuola non esiste alcuna regola tranne quella di non rivelare mai l’esistenza del gruppo.

Lo spin-off dovrebbe avere un incipit di questo tipo per poi svilupparsi autonomamente e mostrare le scorribande dei giovani supereroi, ma anche le crisi e i problemi tipici dell’adolescenza, resa ancora più difficile dalla loro condizione.

Spin-off The Boys: altre anticipazioni

Il ruolo di showrunner è affidato a Craig Rosenberg che ha partecipato precedentemente sia alla serie madre, che ad altri show simili, come Preacher. Attualmente è impegnato nella definizione del pilot insieme ai creatori Eric Kripke, Seth Rogen, Evan Goldberg e James Weaver. Amazon Studios e Sony Pictures Television si occuperanno invece della produzione. Quindi anche lo spin-off sarà trasmesso sicuramente su Prime Video.

Nel frattempo, molti fan iniziano a chiedersi se nello spin-off compariranno alcuni dei protagonisti di The Boys, ma Kriple non vuole rivelare ancora alcun dettaglio su cast.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963