tik tok Fonte foto: XanderSt / Shutterstock.com
APP

TikTok, arriva lo stop negli USA: presto un decreto di Trump

Donald Trump ha deciso di bloccare l'utilizzo di TikTok negli Stati Uniti: troppo elevato il rischio per la sicurezza nazionale

Lo aveva preannunciato nelle settimane precedenti e ora lo ha fatto: Donald Trump è pronto a bloccare l’app TikTok negli Stati Uniti tramite un decreto presidenziale. Il presidente degli Stati Uniti d’America lo ha annunciato ai giornalisti sull’Air Force One dichiarando che ha il potere di farlo e che lo farà entro la giornata di oggi. Se la decisione venisse confermata, sarebbe un duro colpo per TikTok, che negli Stati Uniti ha oltre 50 milioni di utenti, e soprattutto un ulteriore sgarbo nei confronti della Cina da parte degli USA.

TikTok, infatti, è di proprietà di ByteDance, azienda cinese partecipata anche da Tencent, la più importante software house al mondo, con sede sempre in Cina. Trump ha motivato la decisione dicendo: “TikTok è fonte di preoccupazione per la sicurezza nazionale, lo metteremo al bando negli Stati Uniti“. Nelle ultime ore era avanzata anche l’ipotesi di un interessamento da parte di Microsoft per l’acquisto di TikTok, idea che Trump ha respinto fortemente.

TikTok bloccata negli Stati Uniti: cosa cambia per gli utenti

Una decisione epocale e che fa seguito a quanto già successo lo scorso anno con Huawei: TikTok verrà messa al bando negli Stati Uniti, molto probabilmente già da oggi. La decisione è stata pre-annunciata da Donald Trump e dovrebbe essere ufficializzata con un decreto presidenziale. Le preoccupazioni riguardano l’eventuale presenza di malware nel codice di TikTok che permetterebbero all’app di ottenere informazioni riservate sugli utenti. Al momento, però, si tratta solo di supposizioni, dato che non è mai stato scoperto nessun virus all’interno dell’app.

La decisione presa dagli Stati Uniti potrebbe essere seguita anche da altre nazioni e in realtà in India è già accaduto: il Governo nelle settimane precedenti ha bloccato una cinquantina di app cinesi per gli stessi motivi per cui Donald Trump vorrebbe bloccare TikTok.

Cessione TikTok, si fa avanti Microsoft

Per evitare il blocco negli Stati Uniti, ByteDance potrebbe anche decidere di vendere l’app a investitori statunitensi. Nelle ultime ore si è parlato molto di un interessamento di Microsoft che con l’acquisto di TikTok scenderebbe nel campo delle app social più utilizzate dai ragazzi. All’azienda di Redmond non mancano certo le risorse: ha a disposizione una liquidità superiore ai 170 miliardi di dollari e il valore di TikTok si aggira intorno ai 20-25 miliardi.

Donald Trump però si è detto contrario a quest’idea e a qualunque ipotesi di acquisto di TikTok da parte di un’azienda statunitense. Vedremo come evolverà la questione nelle prossime settimane.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963