TikTok Fonte foto: BigTunaOnline / Shutterstock.com
TECH NEWS

TikTok: in arrivo il servizio di streaming musicale gratis

TikTok introduce un servizio di streaming musicale, ed entra in competizione con Spotify e Apple Music. Ma non sarà uguale. Ecco tutte le novità

23 Maggio 2019 - Se hai più di trent’anni forse non conoscerai TikTok. Se invece non superi i venti, questa app è probabilmente il tuo pane quotidiano. Il social network nato in Cina pochi anni fa ha già conquistato milioni di utenti in tutto il mondo Attualmente è valutato 75 miliardi di dollari. E, come se non bastasse, si prepara a sfidare Spotify e Apple Music.

Presto TikTok introdurrà un servizio di streaming musicale gratis, che andrà così ad affiancare i mini-clip pubblicati dagli utenti. La novità è stata annunciata da Bloomerg e confermata da alcune fonti anonime su TechCrunch. Contrariamente a Spotify e altri colossi, il servizio streaming di TikTok si rivolgerà a Paesi emergenti, e non a mercati già saturi come l’Europa o gli Stati Uniti. I contenuti saranno i più disparati: per l’occasione l’azienda ha stretto delle collaborazioni con diverse case discografiche, per lo più indiane. Non si esclude che il servizio possa interessare anche altre zone del mondo.

TikTok lancia lo streaming musicale: tutti i dettagli

Proprio come succede per il famoso Spotify, anche su TikTok si potrà ascoltare musica in streaming grazie ad un’iscrizione gratuita oppure un abbonamento Premium. Per accedere allo streaming gratuito si dovrà però sopportare un po’ di pubblicità tra una canzone e l’altra. Secondo Bloomerg il servizio è pensato per i mercati emergenti. ByteDance, azienda proprietaria di TikTok, non ha confermato tale indiscrezione. Tuttavia, è certo che la società abbia stretto accordi con importanti case discografiche indiane come T Series e Times Music.

L’India è tra i Paesi che conta il maggiore numero di iscritti a TikTok: attualmente sono circa 300milioni e con la nuova funzione aumenteranno. Per acquisirne sempre di più, il servizio sarà gratuito. Infatti, molti indiani ascoltano musica online ma pochi sono disposti a pagare per farlo.

Non solo streaming: la musica è nel DNA di TikTok

Il portavoce dell’azienda Todd Scheffin ha recentemente dichiarato al Wall Street Journal che la musica è nel DNA della piattaforma, non tanto per la fruizione, ma più per la creatività. Infatti, i mini-clip che si possono realizzare e condividere sul social network si reggono su scene di film, ma soprattutto su frammenti di canzoni, sulle quali gli utenti improvvisano delle scenette o dei balli.

L’azienda detiene già i diritti di questi spezzoni audio per i quali ha già stretto partnership più di 800 etichette musicali. Inoltre, è impegnata costantemente per trovare talenti musicali e stimolarli a creare delle musiche originali per la piattaforma.

Tutte le nuove app TikTok e l’attenzione verso l’India

ByteDance nei mesi scorsi ha introdotto anche una nuova app chiamata Duoshan. Si tratta di un servizio di videochat che può essere collocato a metà strada tra TikTok e Snapchat. Inoltre, ha rilasciato un’altra app di messaggistica chiamata Feiliao.

Infine, la manovra di TikTok si concentra sull’India anche perché in questo Paese ha perso credibilità negli ultimi anni. Infatti, un tribunale indiano ha bandito l’app a causa di contenuti ritenuti discutibili e da allora la società si è mossa in modo più cauto per evitare l’intervento delle autorità e non ledere la sua reputazione.