Libero
twitter Fonte foto: Shutterstock

Twitter aumenta le pubblicità: ecco dove appariranno

C’è aria di cambiamento sulla piattaforma dei messaggi brevi: dopo le funzionalità dedicate agli iscritti, arriva quella a favore delle casse del social. Ma non tutti gli utenti sono d’accordo

Sono tante le novità introdotte negli ultimi mesi da Twitter, la maggior parte delle quali orientate verso un miglioramento dell’esperienza utente durante l’utilizzo del noto social. L’ultima implementazione in ordine di tempo, però, vira completamente verso un’altra direzione e punta direttamente agli introiti dell’azienda.

La notizia giunge direttamente da Bruce Falck, Revenue Product Lead di Twitter, che ha presentato la scelta di inserire nuovi banner pubblicitari visibili durante la navigazione proprio attraverso un cinguettio, a pochi giorni dalla presentazione dei "blocchi soft" dei profili. Finora, sul social network era possibile intercettare le pubblicità all’interno dei feed, nella timeline principale o tra i post pubblicati dai contatti seguiti; nel futuro prossimo, invece, le reclame compariranno anche nei commenti, a intervalli regolari tentando, in ogni caso, di non appesantire in maniera gravosa la consultazione dei contenuti. Per Falck, si tratta di una nuova opportunità per inserzionisti e creator che, in questo modo, potranno beneficiare di un ulteriore spazio per la promozione di messaggi e servizi, con un ovvio ritorno – questo è certo – anche per la piattaforma stessa.

Nuove pubblicità su Twitter, dove sono?

Come anticipato, gli annunci potranno essere individuati nei commenti, mostrati dopo la prima, la terza e l’ottava risposta; si tratta, dunque, di posizioni ben visibili da parte dell’utente. Ovviamente, a una maggiore lunghezza della conversazione corrisponderà anche una presenza estesa di inserzioni pubblicitarie, che verranno ripetute con la stessa frequenza.

Ed è proprio questa impostazione ad aver fatto storcere il naso ad alcuni utenti, i quali hanno commentato negativamente l’introduzione proprio sulla piattaforma stessa. Sono in molti a ritenere tali elementi degli oggetti di distrazione, capaci di distogliere l’attenzione dal focus principale spingendo l’utente a interrompere anzitempo la conversazione.

Addirittura, alcuni hanno chiesto l’opportunità di un "opt-out", ovvero di escludere tale aggiunta o di poter contare su un’opzione che consenta di nascondere tali avvisi dai commenti.

Nuove pubblicità su Twitter, quando arriveranno?

Attualmente le impostazioni relative ai nuovi banner sono ancora in fase di test e sono visibili esclusivamente a un ristretto gruppo di utenti che utilizzano l’applicazione mobile per Android e iOS. Completata la tornata di prove, i banner potranno essere visualizzati da tutti coloro che navigheranno tra i contenuti della piattaforma.

Vista l’ondata di reazioni negative, però, non è da escludere che Twitter voglia correggere il tiro prima di rendere definitivo l’ingresso dei nuovi ads. Non resta dunque che seguire la questione per conoscere gli sviluppi in arrivo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963