twitter-down Fonte foto: web
TECH NEWS

Twitter down il 17 aprile, tutto quello che sappiamo

Dalle 15:30 circa la piattaforma di microblogging risulta irraggiungibile, sia da web sia da app. Al momento ancora ignote le cause dell'accaduto

17 Aprile 2018 - Di primo acchito, la preoccupazione principale di molti internauti è stata “E adesso? Dove lo scriveremo?”. In effetti, ora che Twitter è down, bisognerà capire dove gli utenti della piattaforma di microblogging potranno esprimere il loro dissenso e fare battute sagaci sul malfunzionamento del servizio.

Comunque sia, dalle 15:30 del 17 aprile Twitter non funziona, tanto in Italia quanto nel resto del mondo. Lo si evince dalla quantità di post in arrivo su DownDetector, piattaforma che raccoglie segnalazioni su malfunzionamenti e interruzioni di servizio dei prodotti digitali ed elettronici più vari: dai portali di social media (come Twitter, per l’appunto) alle linee telefoniche, passando per applicazioni di messaggistica istantanea (WhatsApp su tutti) e altri servizi online (chi si ricorda di Google down di inizio aprile 2018?). A circa un’ora dalle prime segnalazioni, Twitter risulta ancora irraggiungibile e non è dato sapere quando sarà possibile tornare a cinguettare sul social ideato da Jack Dorsey.

Twitter down, tutto quello che sappiamo

Tutti gli utenti che provano a collegarsi a Twitter visualizzano lo stesso messaggio “Abbiamo qualche problema tecnico. Grazie per la segnalazione. Risolveremo presto il problema e tutto tornerà alla normalità”. Evidentemente, il problema deve essere di quelli piuttosto complessi, dato che in un’ora l’azienda creata da Jack Dorsey non ha rilasciato alcuna dichiarazione al riguardo.

Twitter down su DownDetector.comFonte foto: downdetector.com
La mappa di downdetector su Twitter che non funziona il 17 aprile

Un comportamento che ha favorito la comparsa di alcune ipotesi (stravaganti, per alcuni versi) su quanto sta accadendo. Per molti, Twitter che non funziona è da ricollegare all’operazione condotta nella mattinata del 17 aprile dalle autorità giudiziarie russe, che hanno bloccato l’accesso a diversi IP gestiti dai servizi cloud di Google e Amazon in tutto il territorio del Paese asiatico. Il blocco, infatti, potrebbe aver avuto ricadute anche su servizi “collaterali” e in zone del mondo che poco hanno a che fare con la Russia.

Secondo altri, invece, Twitter down è opera di non meglio identificati gruppi hacker (russi, siriani o nord coreani) che starebbero testando le loro capacità offensive su una delle piattaforme social più conosciute e utilizzate al mondo.

Contenuti sponsorizzati

TAG: