twitter Fonte foto: Sattalat phukkum / Shutterstock.com

Twitter testa i video "edge-to-edge": di che si tratta

Alcuni tra coloro che utilizzano Twitter su iPhone potrebbero aver notato una novità: è in test, ecco di cosa si tratta

Twitter è una piattaforma che ha rivoluzionato il panorama dei social grazie alla sua immediatezza: i pochi caratteri che il social permette di condividere fanno sì che i concetti espressi siano brevi e incisivi, e probabilmente il vecchio limite a 160 caratteri è stato determinante per il suo successo.

Da qualche tempo, spinta da pressioni crescenti da parte degli utenti, Twitter ha incrementato il limite dei 160 caratteri a 280. Alcuni, accogliendo negativamente la novità, dissero che avrebbe potuto trattarsi di un cambiamento fin troppo “radicale", uno di quelli che avrebbe potuto segnare l’inizio della fine per il social. Il tempo ci ha detto che così non è stato, anzi Twitter ha continuato a crescere e a favorire l’interazione tra gli utenti. Adesso la piattaforma si prepara ad una novità, cioè all’introduzione dei video “edge-to-edge": in attesa che la fase di test termini e la piattaforma decida se implementarli o meno in pianta stabile, ecco di cosa si tratta.

Cosa sono i video edge-to-edge in test

In realtà la novità è semplice da immaginare. Il test dei video edge-to-edge, che coinvolge alcuni degli utenti che utilizzano Twitter via iPhone, prevede che foto, GIF e video occupino maggiore spazio durante la visualizzazione, e che quindi vadano da un “confine" del display all’altro. Nel momento in cui la novità dovesse dare risposte positive ed essere disponibile per tutti, si otterrà un’esperienza con contenuti a schermo intero, simile a quella che altri social come Instagram garantiscono già per foto e video.

Twitter ha spiegato che sta testando i video edge-to-edge per supportare al meglio le interazioni basate sia su video che su testo. Tra le ragioni non dette invece si suppone che in questo modo il social voglia mettere una pezza su un algoritmo di “crop", ossia di ritaglio, delle immagini che ha dimostrato a più riprese negli anni di essere tutt’altro che perfetto, costringendo gli sviluppatori di Twitter a eliminare del tutto il crop delle immagini.

Alcuni utenti che hanno avuto modo di familiarizzare con la novità in test hanno espresso del malcontento, accusando il nuovo sistema edge-to-edge di “provocare mal di testa", e lamentando il fatto che così facendo i contenuti da estremo a estremo possono essere confusi con i tweet. Però le fasi di test servono proprio a questo, a raccogliere le sensazioni di tantissimi utenti durante l’utilizzo quotidiano e capire se la novità può essere migliorata prima di essere distribuite a tutti.

Twitter quindi avrà del materiale su cui studiare per capire se i video edge-to-edge vanno bene così o se invece la loro implementazione può essere in qualche maniera ottimizzata.

In test anche il blocco temporaneo

Nel frattempo, tra i test di Twitter (come i gruppi in stile Facebook) ce ne sono anche alcuni per la privacy. Una riguarda il blocco temporaneo di alcuni utenti, ossia la possibilità di silenziare un utente per un determinato periodo senza tuttavia rimuoverlo dalla propria lista.

Il test del blocco temporaneo sta coinvolgendo in questo momento la versione web di Twitter, ma sembra che debba interessare presto anche gli utenti delle app per smartphone e tablet. Secondo Twitter la novità rappresenta uno strumento “più delicato per frapporre una certa distanza tra te e qualcun altro".

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963