ticketed spaces twitter Fonte foto: Twitter

Twitter, i Ticketed Spaces sono in arrivo: come funzionano

Twitter prosegue senza sosta nel rilascio di nuove funzioni dedicate ai creator, che a breve avranno la possibilità di guadagnare dalle nuove chat audi "Spaces".

Novità in arrivo per Twitter: dopo gli Spaces è tempo dei Ticketed Spaces, ovvero le versioni delle stanze dedicate alle chat vocali con biglietto d’ingresso. L’introduzione va ad aggiungersi al pacchetto dedicato ai creator che, attraverso la funzionalità, potranno monetizzare il proprio impegno creativo sul social dei cinguettii.

La notizia giunge dal sito d’informazione The Verge che, nelle ultime ore, ha avuto la possibilità di toccare con mano quanto offerto dalla feature. L’integrazione era tra le più attese da coloro che puntano a sfruttare la propria presenza su Twitter, consentendo di dare un valore specifico agli incontri virtuali, momenti in cui gli ospiti possono discutere di temi caldi o creare dibattiti, svolgere workshop o lezioni online comunicando direttamente con i presenti e saltando a piè pari il limite imposto dalla comunicazione testuale via post. Per avere a disposizione questa particolare caratteristica degli spazi dell’uccellino blu bisogna però rispettare alcuni criteri, ancora più stringenti di quelli introdotti per i salotti digitali originali.

Ticketed Spaces, come funzionano

Non tutti gli iscritti potranno utilizzare i Ticketed Spaces a piacimento. La piattaforma ha introdotto alcune particolari parametri da rispettare per sbloccare la funzionalità. Uno, il più stringente, è quello relativa ai follower: se per gli Spaces il limite minimo si attestava a 600, per la versione a pagamento è necessario superare il numero di 1000.

A ciò, poi, si aggiunge un’ulteriore richiesta: l’organizzazione, nei precedenti 30 giorni, di almeno tre Spaces gratuiti. Ultima ma non meno importante è l’età, visto che tutti gli host devono risultare maggiorenni per poter gestire i pagamenti derivanti da tale attività.

Ticketed Spaces, come funzionano i pagamenti

Gestito da Stripe, partner di Twitter, il processo di monetizzazione vedrà arrivare nelle tasche dei creator circa l’80% del valore al netto della la percentuale destinata ai negozi digitali Google Play e App Store di Apple. Su un tagliando staccato al prezzo di 10 euro, una parte – circa il 30% – dovrebbe finire nelle casse di Cupertino o Mountain View mentre, dei restanti 7 euro, l’80% verrebbe riposto nel portafoglio virtuale dell’utente, prelevate le spese di gestione di Stripe.

Ticketed Spaces, quando arrivano

Stando alle prime indiscrezioni, i Ticketed Spaces saranno disponibili negli Stati Uniti già nelle prossime settimane sebbene, in una prima fase, sarebbero riservati esclusivamente a un piccolo gruppo nonostante il rispetto dei criteri precedentemente descritti. Si tratterebbe infatti di un test sul campo, in attesa di allargare l’opportunità a un pubblico più ampio. Inoltre, per accedervi, secondo le conferme di uno dei portavoce di Twitter, bisognerà inoltrare una richiesta specifica, con un tempo medio di gestione di circa quattordici giorni

Tra le ulteriori caratteristiche che dovrebbero essere introdotte per chi sarà abilitato a Ticketed Spaces potrebbero esserci anche gli spazi co-gestiti, insieme alla programmazione del calendario degli eventi, utile dettaglio soprattutto per chi sceglie di realizzare incontri a cadenza regolare.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963