Usa accusano Huawei di frode Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Usa accusano Huawei di frode

Puntano dito anche contro Meng mentre cercano di farla estradare

(ANSA) – NEW YORK, 29 GEN – Gli Usa accusano Huawei e uno dei suoi top manager, il chief financial officer e figlia del fondatore della società Meng Wazhou, di furto di segreti commerciali e frode per la violazione delle sanzioni contro l’Iran. Accuse pesanti che precedono di pochi giorni il nuovo round di trattative commerciali fra Usa e Cina, in programma il 30 e 31 gennaio a Washington. Huawei e Meng in particolare sono accusati di aver mentito alle autorità bancarie per evitare dubbi ed eventuali domande su transazioni con l’Iran.

Transazioni da milioni di dollari, afferma il ministro della sicurezza nazionale Nielsen. Secondo l’accusa Meng – ora in Canada dopo il suo arresto in dicembre e per la quale gli Stati Uniti stanno cercando l’estradizione – avrebbe ripetutamente mentito nel 2013 sui rapporti fra Huawei e la società iraniana Skycom. E il colosso cinese, consapevole delle indagini americane, l’avrebbe coperta e cercato di ostruire e ostacolare il lavoro degli investigatori Usa trasferendo possibili testimoni in Cina.

ANSA | 29-01-2019 08:31