cavo usb 4 Fonte foto: Shutterstock
SMART EVOLUTION

USB 4, il nuovo standard che cambierà gli smartphone

A partire dai prossimi mesi arriveranno sul mercato i primi dispositivi certificati USB4. Ecco i vantaggi della nuova connessione per smartphone

2 Ottobre 2019 - A partire dal primo trimestre del 2020 arriveranno sul mercato i primi dispositivi compatibili con il nuovo standard USB4. L’USB Implementers Forum, associazione che gestisce da anni l’evoluzione dell’USB, ha infatti iniziato la procedura di certificazione di decine di device.

Probabilmente già a fine 2019 arriveranno i primi PC e laptop in grado di connettersi a questi dispositivi e, sempre nello stesso periodo, arriveranno le schede aggiuntive per i PC più datati con le quali potremo aggiungere almeno un paio di porte USB4. Ma, soprattutto, stanno per arrivare i primi smartphone con questa nuova connessione. È quindi quasi tutto pronto per iniziare una piccola grande rivoluzione: l’USB4, infatti, grazie alle sue caratteristiche tecniche potrà aprire nuovi scenari e mandare in pensione prematuramente altri standard al momento molto usati. Come l’HDMI per le connessioni video.

USB4: velocità fino a 40 Gbps

L’USB4, in realtà, è praticamente identico ad un altro standard, fino a ieri concorrente: la connessione Thunderbolt 3. Le specifiche tecniche dell’USB4 sono infatti le stesse del Thunderbolt, di cui l’USB4 rappresenta una sorta di versione “royalty free“. La velocità massima della nuova connessione sale quindi fino a 40 gigabit al secondo (5 gigabyte al secondo), il che vuol dire che il nuovo USB potrà essere usato anche per inviare, con un solo cavo, dati e video ad un monitor.

Ma non solo: siccome il flusso dei dati, sull’USB4, è gestibile in maniera molto raffinata e precisa, sarà possibile riservare la banda necessaria in caso di trasmissioni particolarmente pesanti come quelle in formato 4K. Per questo in molti credono che l’HDMI abbia ormai i giorni contati. Ma non solo: collegando uno smartphone ad un display tramite USB4, potremo trasportare sul grande schermo ad altissima risoluzione tutti i nostri contenuti personali, gli abbonamenti ai servizi di streaming e persino i videogiochi.

USB4: ricarica fino a 100 Watt

Un’altra caratteristica che farà felici i possessori dei futuri smartphone con porta USB4 è la capacità di questo standard di veicolare una potenza fino a 100 Watt, grazie al circuito Power Delivery (PD) integrato. Potremo così ricaricare in modo estremamente veloce anche la batteria più capiente, senza rischiare di danneggiare il dispositivo: lo standard PD, infatti, regola in modo automatico la potenza e la abbassa in caso di problemi o rischi.