f73fb6625facf3fb63ee17488b016f54.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Utenti non convinti servizi connessi

Kantar TNS, italiani però attenti a sicurezza e protezione dati

(ANSA) – ROMA, 3 APR – Il recente scandalo legato alla utilizzazione dei dati personali forniti dagli utenti attraverso i social network influirà probabilmente sulla diffusione delle auto connesse, un ambito che già aveva mostrato criticità.

Secondo una ricerca realizzata da Kantar TNS, infatti, il 32% degli automobilisti nel nostro Paese (il 29% in Europa) che ne posseggono una, non sono del tutto soddisfatti delle funzionalità del proprio veicolo dal punto di vista della connessione. Tra i nuovi acquirenti, c’è addirittura in 16% che non sa esattamente se l’auto è dotata di questa tecnologia (il 15% in Europa) e lo scetticismo è confermato dal fatto che il 68% degli intervistati in Italia da Kantar TNS (il 58% in Europa) ha confermato di aver provato al momento dell’acquisto i servizi e i vantaggi legati alle nuove funzionalità ma non è certo di sceglierli di nuovo quando cambierà la vettura.

Inoltre, la ricerca evidenzia come per molti utenti la tecnologia sia ancora vista come un optional e non come parte integrata del veicolo.

Contenuti sponsorizzati