Il veleno di serpente che chiude le ferite Fonte foto: 123rf
SCIENZA

Il veleno di serpente può far chiudere le ferite in pochi secondi

Un team di ricercatori ha sviluppato una “super colla” dal veleno dei serpenti più biodegradabile rispetto ai cerotti sintetici e che sigilla le lesioni in 45 secondi.

Il veleno dei serpenti può essere anche utile alla salute. Un team di ricercatori della Western University è riuscito a ricavare una "super colla" dalla sostanza nociva di questa specie di rettili che ha un’azione rapida nel far chiudere le ferite: in meno di un minuto si smette d sanguinare. Il bioadesivo, completamente naturale, è molto più biocompatibile e rispettoso dell’ambiente rispetto ai cerotti sintetici la cui degradazione può essere potenzialmente tossica.

Il bioadesivo fatto con la "super colla" del veleno di serpente

I cerotti naturali sono più difficili da manipolare rispetto a quelli sintetici. Per ovviare a questa problematica, i ricercatori hanno creato un gel bioadesivo prodotto con il veleno della comune vipera lanceolata, uno dei serpenti più velenosi del Sud America. Questo animale uccide le prede iniettandogli il suo veleno che distrugge i loro sistemi vascolari provocando un processo chiamato coagulopatia da consumo. Si tratta di un’eccessiva coagulazione che porta il corpo a esaurire le sue capacità di formare coaguli portando al sanguinamento.

I ricercatori hanno estratto la molecola reptilase responsabile della coagulazione del sangue e, basandosi su studi passati, hanno aggiunto una gelatina metacrilata per trasformare la sostanza in un adesivo tissutale ad azione rapida. "Durante traumi, lesioni e emorragie di emergenza, questa ‘super colla‘ può essere applicata semplicemente schiacciando il tubo e illuminandolo con una luce, come un puntatore laser, per alcuni secondi", ha spiegato uno degli autori dello studio, Kibret Mequanint, bioingegnere della Western University.

Convertendo rapidamente il fibrinogeno nella fibrina che forma il coagulo, la reptilasi riuscirebbe a sigillare le ferite in soli 45 secondi. I ricercatori hanno testato la colla su importanti ferite sanguinanti nei ratti. Il bioadesivo non ha richiesto alcuna cucitura aggiuntiva. Il team prevede che questa sostanza possa essere utilizzata per salvare vite, come nel caso di traumi gravi da incidente stradale. L’applicatore, ha affermato Mequanint, si adatta anche ai kit di pronto soccorso.

In ogni caso il trattamento deve ancora essere sottoposto a studi clinici, ma i risultati sembrano già molto positivi. Le ricerche sulle sostanze animali sono varie e spesso legate proprio alla biodegradabilità di questi prodotti naturali. Se la "super colla" del veleno dei serpenti è stata realizzata per trovare un’alternativa ai cerotti sintetici poco eco compatibili, un altro studio ha prodotto un materiale simile alla seta di ragno che potrebbe sostituire la plastica monouso.

Stefania Bernardini

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963