Whatsapp web su microsoft edge Fonte foto: Antonio Salaverry / Shutterstock
APP

WhatsApp, nuova versione e nuova funzione

Con la funzione Multi-Device è possibile usare WhatsApp anche su PC e altri dispositivi, tramite browser, senza che il cellulare sia connesso a Internet.

La nuova versione 2.21.1.1 di WhatsApp per Android, primo aggiornamento dell’app di messaggistica istantanea del 2021, è stata rilasciata sul Google Play Beta Program. L’update dell’app per smartphone è un ulteriore passo verso l’introduzione di una funzionalità molto attesa: WhatsApp Multi-Device.

Cioè la possibilità di usare WhatsApp su più dispositivi contemporaneamente, senza che il primo debba per forza essere connesso a Internet. Già oggi è possibile usare WhatsApp dal telefono e dal browser, contemporaneamente, usando WhatsApp Web. Basta connettere l’account dall’app mobile inquadrando un QR code e si è subito in grado di usare WhatsApp sul grande schermo di un computer, con mouse e tastiera. Al momento, però, è necessario che il cellulare principale sia connesso a Internet altrimenti WhatsApp Web non può funzionare. Il Multi-Device serve proprio a superare questo limite, permettendoci di usare WhatsApp Web anche se sullo smartphone non c’è connessione (o se è spento).

WhatsApp Multi-Device: come funziona

La funzione Multi-Device di WhatsApp va e viene dalle versioni beta da diversi mesi, perché è ancora in fase di test. E’ presente anche nell’ultima versione 2.21.1.1 di WhatsApp per Android ma non è ancora stata attivata.

La novità, però, è che sta partendo anche il programma WhatsApp Web Beta e che alcuni utenti verranno a breve abilitati ad aderire al programma per testare il Multi-Device da WhatsApp Web senza che l’app per smartphone sia connessa.

A breve quando un utente che partecipa già al programma di test di WhatsApp proverà a collegare un nuovo dispositivo, tramite l’apposita funzione per WhatsApp Web all’interno dell’app, vedrà una nuova opzione per aderire anche al programma beta di WhatsApp Web.

WhatsApp: i nuovi termini per la privacy

La versione 2.21.1.1 di WhatsApp per Android prevede anche che l’utente accetti la nuova privacy policy, che diventerà standard per tutti (anche per gli utenti non beta) a partire dall’8 febbraio 2021.

I nuovi termini per la privacy su WhatsApp non modificano l’esperienza utente, né la crittografia applicata alle chat. Tuttavia cambiano leggermente il modo in cui WhatsApp processa i nostri dati e quello in cui le terze parti possono accedervi.

I nostri dati restano anonimi, ma molto probabilmente le aziende potranno profilarci meglio per inviarci messaggi tramite WhatsApp Business. La certezza su questo aspetto, però, la potremo avere solo quando WhatsApp proporrà a tutti di accettare la nuova, e definitiva, privacy policy.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963