whatsapp Fonte foto: Salparadis / Shutterstock.com
HOW TO

WhatsApp, perché il tuo account è bloccato

WhatsApp sta bloccando i profili che utilizzano applicazioni fake come WhatsApp Plus e GB WhatsApp. Cosa fare quando il proprio account WhatsApp è sospeso

7 Marzo 2019 - Sei stato momentaneamente sospeso da WhatsApp perché potresti aver violato le condizioni d’uso del servizio. Sarai in grado di utilizzare nuovamente in” . Se quando accedete all’account WhatsApp, l’applicazione vi mostra questo messaggio seguito da un timer, allora vuol dire che siete stati temporaneamente bannati e non potete né inviare né ricevere messaggi.

A cosa è dovuta la sospensione dell’account? I motivi possono essere diversi, ma nella maggior parte dei casi la causa è l’utilizzo di una versione non ufficiale di WhatsApp. Molti utenti scaricano dagli store di terze parti una versione modificata di WhatsApp che promette di offrire delle funzionalità premium, come la possibilità di cambiare temi o usare font differenti. Applicazioni di questo tipo, però, non sono sviluppate da WhatsApp e non offrono gli stessi standard di sicurezza. Per un hacker potrebbe essere molto semplice rubare immagini e video condivisi con i propri amici. Le due applicazioni fake di WhatsApp più scaricate dagli utenti sono GB WhatsApp e WhatsApp Plus. Se WhatsApp ha sospeso il vostro account, molto probabilmente utilizzate una di queste due applicazioni.

Cosa fare per tornare a usare WhatsApp? Molto semplicemente bisognerà scaricare dal Google Play Store e App Store la versione ufficiale dell’app ed effettuare il backup di tutte le conversazioni. Ecco cosa fare quando l’account WhatsApp è bloccato. 

Controllare quale versione di WhatsApp si sta utilizzando

La prima cosa da fare è capire per quale motivo l’account WhatsApp è bannato. Lanciamo l’applicazione ed entriamo nelle Impostazioni. Premiamo su Aiuto e poi sulla voce “Info app”. Si aprirà una schermata con il nome dell’applicazione che stiamo utilizzando. Se al posto di WhatsApp, troviamo il simbolo di WhatsApp Plus o GB WhatsApp, sarà necessario effettuare il backup dei dati e scaricare la versione ufficiale dell’applicazione.

La procedura da seguire è differente a seconda di quale app WhatsApp fake state utilizzando.

Fare il backup dei dati su GB WhatsApp

Per trasferire le chat da GB WhatsApp a WhatsApp la procedura da seguire non è molto semplice. Come prima cosa dobbiamo lanciare GB WhatsApp, entrare nelle Impostazioni, poi nelle Chat e infine premere su Backup Chat. Completato questo passaggio bisogna lanciare il file manager dello smartphone, trovare la cartella GB WhatsApp e rinominarla in “WhatsApp”.

A questo punto possiamo entrare nel Google Play Store e scaricare la versione ufficiale di WhatsApp. Dopo aver effettuato tutti i passaggi per l’autenticazione de numero telefonico, potremo decidere da dove recuperare il backup delle chat. Basterà selezionare la cartella appena rinominata e il gioco è fatto.

In alcuni casi la procedura potrebbe non andare a buon fine. Il motivo è molto semplice: WhatsApp non supporta le applicazioni fake e potrebbe non riconoscere il backup effettuato su GB WhatsApp.

Fare il backup dei dati su GB WhatsApp

Se avete installato WhatsApp Plus e avete il profilo WhatsApp sospeso, la prima cosa da fare è salvare le chat. La procedura è molto semplice e basta fare il backup dalle Impostazioni.

Una volta salvata la cronologia delle chat, bisogna scaricare la versione ufficiale di WhatsApp, identificare il proprio numero telefonico e poi trasferire i contenuti.

Come togliere il ban dall’account WhatsApp

Eliminando le applicazioni fake dallo smartphone e installando la versione ufficiale di WhatsApp, bisognerà aspettare che scada la sospensione dell’account per poter tornare a utilizzare l’applicazione.