windows 10 Fonte foto: Nor Gal / Shutterstock.com
TECH NEWS

Windows 10, cosa vuol dire che il dispositivo non è pronto

Con l'aggiornamento di Windows 10 May Update 2020 sui computer appare un messaggio particolare: ecco cosa vuol dire

Da alcuni giorni si stanno moltiplicando le segnalazioni relative ad uno strano messaggio di Windows 10 che, più o meno, recita così: “Il tuo dispositivo non è pronto“. Le segnalazioni sono tutte successive al 27 maggio e non è un caso: il messaggio, infatti, ha a che fare con il famoso May Update del 2020.

Il May Update è il primo grande aggiornamento semestrale del 2020 di Windows 10 ed è in distribuzione proprio dal 27 maggio 2020. Non tutti lo hanno ricevuto, perché in questa fase iniziale è necessario ricercarlo tra gli aggiornamenti disponibili su Windows Update. In una fase successiva verrà scaricato automaticamente, ma già oggi è possibile forzare l’aggiornamento tramite l’Assistente aggiornamento di Microsoft. Questo timing a scaglioni non è affatto casuale: è stata proprio Microsoft a decidere di rilasciare l’aggiornamento di maggio in questo modo e, infatti, il messaggio che ci dice che il dispositivo non è pronto rientra proprio in questa strategia di rollout del May Update.

Perché il dispositivo non è pronto per il May Update

Il messaggio segnalato dagli utenti è il seguente: “L’aggiornamento di Windows 10 di maggio 2020 è in arrivo. Stiamo offrendo questo aggiornamento a dispositivi compatibili, ma il tuo dispositivo non è del tutto pronto. Quando il dispositivo sarà pronto, vedrai l’aggiornamento disponibile in questa pagina. Non c’è niente che tu debba fare in questo momento“. Ecco la spiegazione: se il tuo computer non è pronto ad installare il May Update è probabilmente perché ha qualche componente che richiede uno o più driver o software di gestione che potrebbero andare in conflitto con la nuova versione del sistema operativo. Per questo Microsoft consiglia di attendere: quando saranno stati rilasciati (e quindi installati) i nuovi driver compatibili al 100% con il May Update allora vedremo l’aggiornamento tra quelli che è possibile scaricare.

Cosa fare se il dispositivo non è pronto

In una sola parola: nulla. È possibile installare in autonomia l’aggiornamento tramite l’Assistente aggiornamento, ma è caldamente sconsigliato. Se la stessa Microsoft ritiene il nostro PC al momento incompatibile con l’aggiornamento di maggio, infatti, la cosa più probabile se lo installeremo sarà quella di trovarci con un computer instabile o mal funzionante. Avere pazienza, in questo caso, è decisamente la scelta migliore perché in passato moltissimi update di Windows 10 hanno causato problemi con specifiche configurazioni hardware.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963