windows 10x Fonte foto: Web
TECH NEWS

Windows 10x, le caratteristiche e i dispositivi supportati

Un documento interno di Microsoft svela alcune delle specifiche del nuovo sistema operativo pensato per dispositivi "ibridi". Molto simile a SO per smartphone

Da oggi sappiamo qualcosa in più su Windows 10X, il prossimo sistema operativo di Microsoft per il Surface Neo e per altri device, forse molti più di quanto inizialmente si potesse pensare. Secondo le ultime indiscrezioni la versione X di Windows 10 sarà un bel po’ diversa rispetto a quella classica.

Microsoft, infatti, si è lasciata sfuggire un documento interno in cui si descrivono alcune delle caratteristiche del prossimo Windows 10X, soprattutto per quanto riguarda l’interfaccia utente. Che, da quel che si legge nel documento trapelato in rete, sarà molto più semplice e intuitiva di quella del normale Windows 10. D’altronde il nuovo Surface Neo, in arrivo nel 2020, è stato annunciato come un device rivoluzionario, che richiederà una interfaccia dedicata a causa della complessità dei suoi due schermi che si chiudono a conchiglia, la tastiera a scomparsa e il touch screen virtuale.

Windows 10X: non solo sul Surface Neo

Ma non sarà solo il Surface Neo a poter usare Windows 10X: dal documento leggiamo infatti che potrebbe essere adottato anche su molti dispositivi a schermo touch doppio (sia foldable che a conchiglia), anche meno complessi del Neo, ma anche su alcuni laptop. Purtroppo, il documento interno di Microsoft non aggiunge molto altro.

Windows 10X: addio Menu Start

Alcune parti di Windows 10X sono molto diverse rispetto alle equivalenti di Windows 10 classico. Il menu Start, ad esempio, viene trasformato in “Launcher, ed è molto più simile ad un tasto Home di uno smartphone che al vecchio menu. Sarà anche molto incentrato sulla ricerca: dal Launcher sarà possibile cercare app e file sia all’interno del dispositivo che all’esterno, su Internet. Ci saranno poi dei contenuti raccomandati aggiornati dinamicamente in base all’utilizzo che l’utente fa del dispositivo.

Windows 10X: l’Action Center e il nuovo File Manager

I file, inoltre, potranno essere gestiti tramite un “Modern File Manager che, a quanto pare, punterà tutto sulla comodità di navigazione all’interno delle cartelle. Ci sarà poi un Action Center per le notifiche delle app semplificato e pulito, che renderà possibile cambiare al volo le impostazioni principali e le più usate.

Windows 10X: nuovo riconoscimento facciale

Windows 10X migliorerà anche il riconoscimento facciale di Windows Hello: “Quando lo schermo si accende, si viene immediatamente portati alla schermata di autenticazione – spiega il documento interno di Microsoft – Al risveglio del dispositivo, Windows Hello Face riconosce immediatamente l’utente e passerà immediatamente al desktop“.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963