hacker-autosploit Fonte foto: Shutterstock
SICUREZZA INFORMATICA

Windows 7 ha un bug: Google invita ad aggiornare a Win 10

Alcuni tecnici di Google hanno individuato una nuova falla in Windows 7 e, per questo, invitano tutti ad aggiornare a Windows 10

8 Marzo 2019 - Cari utenti, Windows 7 non è più sicuro ed è il caso che prendiate in considerazione l’ipotesi di aggiornare il PC a Windows 10. A dirlo non è Microsoft ma Google. Il gigante delle ricerche online, infatti, ha anche un nutrito gruppo di esperti di sicurezza informatica che, all’ennesima falla scoperta nel vecchio sistema operativo della casa di Redmond hanno lanciato l’allarme.

La nuova falla scoperta dai tecnici di Google è piuttosto grave e riguarda alcuni file del kernel di Windows 7. Se un hacker dovesse riuscire ad approfittare della vulnerabilità, sarebbe in grado sia di aggirare il sandbox che protegge le attività dell’utente sia di ottenere i privilegi di amministratore di sistema. Insomma, un bug piuttosto grave, che potrebbe permettere ai cybercriminali di prendere possesso del vostro PC Windows 7 e spiare tutto ciò che fate. Un bug, sottolineano gli esperti Google, già utilizzato nei mesi passati dagli hacker, che potrebbero continuare a utilizzarlo per chissà quanto tempo.

Perché Google consiglia di aggiornare a Windows 10

Come si sa già da tempo, infatti, Windows 7 non viene aggiornato molto frequentemente e, tra meno di un anno, Microsoft interromperà definitivamente il supporto. Ciò vuol dire che non saranno più rilasciati aggiornamenti, a meno che non abbiate voglia di pagare. Proprio per questo motivo Google consiglia di installare la nuova versione di Windows: un sistema operativo senza aggiornamenti è teoricamente alla mercé di qualunque hacker o pirata informatico. Qualunque falla venga scoperta, infatti, non sarà “tappata” e rappresenterà un pericolo per i propri dati e per l’integrità del proprio sistema informatico.

Inoltre, come spiegano i tecnici di sicurezza informatica di Big G, la vulnerabilità non sembra essere presente in Windows 10. Motivo in più per dire definitivamente addio a Windows 7 e passare al nuovo sistema operativo di Microsoft.

Contenuti sponsorizzati