xiaomi mi mix 4 Fonte foto: Jack Skeens / Shutterstock
ANDROID

Xiaomi Mi Mix 4 è già un successo

Xiaomi Mi Mix 4 era molto atteso. e dopo una lunga serie di rumor è diventato ufficiale con la sua fotocamera sotto il display: le prime cifre del successo

Evidentemente Xiaomi sapeva che il ritorno ad una nuova generazione della linea più innovativa dell’offerta smartphone, con Mi Mix 4, non avrebbe lasciato indifferenti gli appassionati, e magari per questo ha deciso di non distribuirlo al di fuori della Cina, almeno in un primo momento.

Il successo di Xiaomi Mi Mix 4 era prevedibile e atteso da molti, ma vedere nei numeri che una previsione viene rispettata appieno ed in un certo senso supera pure le aspettative fa sempre un certo effetto. Il primo smartphone di Xiaomi con fotocamera sotto lo schermo, è andato esaurito dopo pochi minuti dall’inizio delle prevendite. Malgrado l’azienda non avesse comunicato quante unità erano destinate alle prevendite, la quarta generazione della linea sembra aver riscosso notevole successo, in parte certificato dal numero di prenotazioni ricevute in poche ore, che sono oltre 520.000, numero che peraltro rappresenta un record per l’azienda di Pechino.

La genesi di Xiaomi Mi Mix 4 parte da lontano

Insomma, appare chiaro come Xiaomi Mi Mix 4 sia già uno smartphone da record. E non poteva essere altrimenti per una linea lanciata nel 2016 che ha da subito riscosso parecchio successo sia in Cina che fuori, ed a cui mancava un prodotto che tenesse alta la bandiera dal novembre 2018. Da allora Mi Mix 3 è stato, per diverso tempo, l’ultimo smartphone di una linea molto amata, che solo a inizio 2021 ha dato segni di non essere destinata a riempire poco più di un paragrafo nei libri di storia tecnologica.

A inizio 2021 sono infatti arrivate le prime avvisaglie meno fumose sul fatto che qualcosa dalle parti di Pechino si stesse muovendo, ed i primi informatori “di peso" hanno condiviso informazioni su come avrebbe potuto essere lo smartphone del ritorno all’innovazione. In altre parole, da inizio anno e per le settimane successive è sembrato che finalmente qualcosa si muovesse sul serio, dopo anni di attesa per un nuovo esponente di una gamma che affascina gli appassionati di tecnologia.

Xiaomi Mi Mix 4, un concentrato di potenza

Fino al 10 agosto 2021, quando Xiaomi nel solito evento in streaming a causa della pandemia da Covid-19 ha ufficializzato Mi Mix 4, prodotto che ha tutte le carte in regola per portare alta la bandiera Mi Mix ma anche quella Xiaomi. Appare un top di gamma da qualsiasi angolazione lo si guardi: c’è il chip più recente e prestante prodotto da Qualcomm, lo Snapdragon 888 Plus, quindi un octa core da 2,99 GHz, fino a 12 GB di memoria RAM e fino a 512 GB di spazio di archiviazione peraltro velocissimo, di tipo UFS 3.1.

C’è poi un display ampio, da 6,67 pollici, un OLED Full HD+ da un miliardo di colori a 120 Hz con Dolby Vision, che integra sia il lettore di impronte digitali (innovazione a cui siamo abituati da qualche anno) che la fotocamera per i selfie da 20 megapixel, e questa invece è un’innovazione per il panorama tecnologico (per il momento l’unico rivale è ZTE Axon 30). Al posteriore di fotocamere ce ne sono tre: la principale da 108 MP, il teleobiettivo con zoom ottico 5x da 8 MP e l’ultra grandangolare da 13 MP.

La batteria è da 4.500 mAh con ricarica rapida cablata a 120 watt (da zero a 100% in un quarto d’ora), mentre i prezzi in Cina partono dall’equivalente di poco più di 650 euro. La commercializzazione in Europa non dovrebbe essere in discussione, ma non si sa ancora nulla.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963