SMART EVOLUTION

Xiaomi: in arrivo uno smartphone con fotocamera zoom retrattile

Xiaomi annuncia il prototipo di una rivoluzionaria fotocamera con zoom retrattile: scatti più luminosi e migliore stabilizzazione dell'immagine

Xiaomi potrebbe lanciare a breve uno smartphone dotato di fotocamera con zoom retrattile. Con la presentazione alla Mi Developer Conference 2020 è stato possibile apprezzare la nuova proposta della casa cinese e osservare da vicino alcune delle caratteristiche peculiari del nuovo modello, sebbene non ci siano ancora informazioni concrete sulle date di rilascio.

Negli ultimi anni la fotocamera è diventata una caratteristica di rilievo di ogni smartphone. La tecnologia ha compiuto passi da gigante, proponendo telefonini con tre o quattro fotocamere con lenti e impieghi differenti, per non dover più scendere a compromessi e poter contare completamente su un oggetto leggero e performante. Lo zoom è però uno di quei vincoli che spesso non consentono di effettuare fotografie da lontano mantenendo alta la qualità, visto che bisogna affidarsi a elaborazioni digitali e non su ottiche dedicate. Xiaomi, con l’ultima proposta, potrebbe aver trovato un compromesso tra i due mondi.

Xiaomi e zoom retrattile, le prime caratteristiche rivelate

Il prototipo presentato da Xiaomi alla MIDC 2020 parla da sé: si tratta di un obiettivo estendibile che, allungandosi oltre lo chassis dello smartphone, consente di sfruttare diverse lunghezze focali per mettere a fuoco anche su distanze più lunghe. Nulla si sa sulle focali coperte, poiché durante l’evento non sono stati forniti ulteriori dettagli in merito.

Per fare un po’ di chiarezza sulle funzionalità del nuovo obiettivo, nel corso della conferenza è stato mostrato un video che ha dimostrato le capacità tecniche del prototipo. Di sicuro, come si è compreso dalle immagini, l’ottica è in grado di fotografare in modalità macro, oltre a poter gestire la messa a fuoco all’infinito.

Xiaomi e zoom retrattile, la luminosità come punto di forza

Punto di forza del nuovo modello di Xiaomi, almeno stando alle prime dichiarazioni, sarebbe la luminosità dell’ottica. Se ciò venisse confermato dalle prove sul campo, si tratterebbe davvero di un’ottima caratteristica che chiunque con un po’ di esperienza con le fotocamere potrebbe apprezzare.

Ciò sarebbe stato reso possibile grazie a una maggiore apertura dell’ottica, capace di proiettare sul sensore più luce (un incremento del 300%, per Xiaomi). Anche la stabilizzazione risulterebbe migliorata rispetto al passato, attraverso una tecnologia capace di immortalare foto più nitide del 20%.

Smartphone e zoom retrattile, i precedenti

Xiaomi non è la prima casa a pensare di realizzare uno zoom retrattile e incorporarlo in uno dei suoi smartphone. In passato ci aveva già pensato Samsung, con il suo Galaxy K Zoom: l’esperimento però non ebbe un gran successo e il modello finì ben presto nel dimenticatoio, surclassato da scelte ritenute più vantaggiose.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963