48319796530e4ac68bb8a71177ceb0ec.jpg Fonte foto: ANSA
TECH NEWS

Yahoo: ok cause utenti per cyberattacco

Giudice Usa, negligente nel comunicare. Apre via a class action

(ANSA) – ROMA, 13 MAR – Via libera, da parte di un giudice californiano, alle cause degli utenti di Yahoo! colpiti dai tre cyberattacchi che dal 2013 al 2016 hanno portato alla compromissione dei dati di 3 miliardi di account registrati sulle piattaforme della società. Potrebbe aprire la strada a class action. La giudice Lucy Koh ha respinto la domanda avanzata da Verizon, proprietaria di Yahoo dal giugno scorso, di escludere molte richieste di risarcimento, incluse quelle per negligenza e violazione del contratto. La stessa giudice due mesi fa aveva respinto la richiesta avanzata Verizon e Yahoo per escludere dalle cause quelle relative a violazione del contratto e concorrenza sleale.

Contenuti sponsorizzati