password-sicura Fonte foto: Shutterstock
SICUREZZA INFORMATICA

Come proteggere la tua mail con Password Sicura: cos’è e come funziona

L’autenticazione a due fattori è tra le misure di sicurezza più avanzate per proteggere i propri account online. Ecco come attivarla su Libero Mail

Difendere il proprio account di posta elettronica dovrebbe essere una priorità per ogni utente. Che si tratti di una casella di posta personale o di quella lavorativa poco importa: all’interno, infatti, si troveranno informazioni e dati sensibili, che potrebbero far gola a molte persone, cybercriminali inclusi.

Per questo motivo, anche se ad alcuni potrebbe sembrare una mera perdita di tempo, impiegare alcuni minuti per rendere più sicura la posta elettronica potrebbe pagare un “alto dividendo” nel giro di pochissimo tempo. Adottando alcune strategie di sicurezza informatica, infatti, sarà possibile mettere fuori gioco hacker e cybercriminali vari e impedire loro di mettere le mani sui messaggi che scambiamo quotidianamente. Alla base di tutto, dunque, c’è la necessità di mettere al sicuro la nostra privacy e arginare, al meglio delle nostre possibilità, possibili attacchi informatici mirati a trafugare le nostre email.

Una password, da sola, non basta: l’autenticazione a due fattori

Per quanto complessa e ben costruita, una sola password potrebbe non essere sufficiente a proteggere il nostro account di posta elettronica. Può capitare, ad esempio, di salvare le credenziali di accesso dell’indirizzo di posta elettronica sul computer di un amico o su quello del lavoro e dare così la possibilità a qualcun altro di accedere alla nostra casella di posta in arrivo. Per evitare che ciò possa accadere ed elevare il livello generale di protezione dell’account, è fortemente raccomandato attivare (quando possibile, ovviamente) l’autenticazione a due fattori. In questo modo, prima di poter accedere al proprio account, sarà necessario inserire una seconda chiave d’accesso: un codice numerico (composto solitamente da sei cifre) che si riceve via SMS o si genera con apposite app installate sul proprio dispositivo mobile. La verifica a due passaggi, dunque, permetterà l’accesso alla casella di posta elettronica solo se si è in possesso di un oggetto strettamente personale come lo smartphone.

Autenticazione a due fattori: il servizio Password Sicura di Libero Mail

Anche gli utenti di Libero Mail possono attivare l’autenticazione a due fattori sul loro account di posta elettronica e renderla a prova di hacker. Il servizio Password Sicura – questo il nome della verifica a doppio controllo di Libero Mail – consente di proteggere la casella email dagli sguardi indiscreti di qualunque spione digitale: per accedervi, infatti, sarà necessario inserire anche il codice numerico che si riceverà sul numero di cellulare associato al proprio profilo. Insomma, a meno che qualcuno non rubi anche lo smartphone, solamente il “legittimo proprietario” dell’account potrà accedere alla posta elettronica.

Come accedere a Libero Mail con Password SicuraFonte foto: Libero
Con Password Sicura il proprio account Libero Mail sarà più protetto

Come attivare Password Sicura di Libero Mail

Il processo di attivazione di Password Sicura su Libero Mail è estremamente semplice e intuitivo. Tutto ciò che l’utente dovrà fare, infatti, sarà accedere alle Impostazioni del proprio profilo e modificare alcune opzioni nella sezione Password Sicura. Dopo aver effettuato il login all’indirizzo di posta elettronica Libero si dovrà cliccare sull’icona a forma di lucchetto blu e, nella sezione Sicurezza, cliccare su Password sicura: premendo sul pulsante verde Inizia si avvierà la prima configurazione della funzionalità.

Come attivare Password Sicura Libero MailFonte foto: Libero
Come attivare Password Sicura Libero Mail

Sarà richiesto, prima di tutto, di inserire il proprio numero di cellulare, così da collegarlo al profilo Libero Mail e utilizzarlo per la ricezione delle password temporanee da utilizzare con l’autenticazione a due fattori. A questo punto si riceverà il primo codice, necessario a verificare l’esattezza delle informazioni inserite sinora: superato questo scoglio si potrà decidere se rendere affidabile il computer. Così facendo, non sarà più necessario inserire il codice ogni volta che ci collegheremo alla casella di posta in arrivo, ma sarà sufficiente inserire nome utente e password. A questo punto la configurazione di Password Sicura sarà terminata: all’accesso successivo, l’utente dovrà inserire il codice ricevuto via SMS prima di consultare l’email.

Attivare la verifica Password Sicura Libero Mail con Google AuthenticatorFonte foto: Libero
Attivare la verifica con Google Authenticator

In alternativa, si potrà decidere di generare i codici tramite Google Authenticator, l’app per la verifica a due passaggi realizzata dagli ingegneri di Big G. Prima di tutto, si dovrà scaricare l’app dallo store del proprio smartphone e successivamente dal pannello di gestione di Password Sicura si dovrà cliccare sul pulsante Passa alla app e scegliere il sistema operativo in uso. Ora si dovrà lanciare Authenticator sul dispositivo mobile, dal menu selezionare Configura account e successivamente Leggi codice a barre: a questo punto inquadrare lo schermo del computer, centrando l’obiettivo sul QR code. Il primo codice generato dovrà essere utilizzato per verificare l’account: completato quest’ultimo passaggio avremmo terminato la sincronizzazione di Google Authenticator con il nostro profilo di Libero Mail. Per scoprire di più su Password Sicura di Libero Mail clicca qui.

Come attivare Google Authenticator con Password Sicura Libero MailFonte foto: Libero
Come attivare Google Authenticator con Password Sicura Libero Mail

Come usare Password Sicura di Libero Mail

Una volta conclusa la procedura di attivazione della funzionalità di sicurezza, sarà possibile iniziare a utilizzarla immediatamente. Si tratta, come detto in precedenza, di una procedura estremamente semplice e intuitiva: dopo aver inserito le proprie credenziali e aver effettuato il login, comparirà una nuova schermata nella quale inserire il codice di sei cifre che si riceverà via SMS (o generato con l’app Google Authenticator). In questa stessa schermata l’utente potrà selezionare l’opzione “Non chiedere più il codice per questo dispositivo”: ciò permetterà di continuare ad accedere al proprio account email senza dover usare Password Sicura di Libero. Si consiglia, però, di selezionare questa voce solo nel caso in cui si è realmente certi che il computer o lo smartphone non saranno accessibili e utilizzabili da altre persone: in caso contrario, aver attivato Password Sicura sarà stato del tutto inutile.

Come creare una password forte a prova di hacker

Per far sì che i messaggi di posta elettronica ricevuti e inviati siano al sicuro da occhi indiscreti è necessario che l’account sia protetto da una password forte e difficilmente “hackerabile”. Se si dovesse optare per una password insicura (ma, magari, più semplice da ricordare a memoria) si spalancherebbero le porte ad hacker e cybercriminali di ogni tipo: sarebbe loro sufficiente forzare il profilo con un attacco a dizionario per avere accesso a tutte le nostre email.

Diversi i suggerimenti che si possono seguire per creare una password forte e proteggere così il proprio account. Ecco i principali:

  • Mai banale né di senso compiuto. Come dimostrano diverse statistiche e studi di settore (vedi qui, ad esempio), le password meno sicure e, dunque, più semplici da indovinare sono quelle di senso compiuto. Gli esperti di sicurezza informatica di tutto il mondo suggeriscono di non utilizzare mai parole incluse nel dizionario, seppur lunghe o straniere: con un attacco a dizionario, gli hacker impiegherebbero poco tempo a individuarla e impossessarsi del vostro account. Fortemente sconsigliato, inoltre, utilizzare delle stringhe “banali”, come una sequenza di numeri (come “12345678” o la propria data di nascita)
  • Lunghezza minima delle password. Una password forte si distingue da una insicura anche per il numero di caratteri che la compone. Anche se, solitamente, i fornitori di servizi web consigliano di creare password di otto caratteri, sarebbe buona norma utilizzare una chiave d’accesso composta almeno da dodici caratteri. Vero, cresce la difficoltà nel memorizzarla ma anche gli hacker avranno vita difficile nel “decifrarla”
  • Stringa di caratteri alfanumerici. Per creare una password forte, inoltre, è necessario che si utilizzi una stringa composta da lettere, cifre e caratteri speciali. Questo permetterà di aumentare l’entropia della chiave d’accesso scelta e, di conseguenza, il tempo necessario a un hacker per decifrare la password utilizzando metodi forza bruta
  • Utilizzare un generatore di password per proteggere l’account. Nel caso non si abbia la fantasia (o la voglia) di creare una password complessa e “mixata” ci si può affidare a dei software – o dei siti web – che lo facciano al nostro posto. Tra i più celebri ci sono Identity Safe di Norton, LastPass, Password Generator e random.org
  • Creare password sicure con il diceware. Se, invece, ci si vuole un po’ divertire in casa ci si può affidare al diceware. Utilizzando dei dadi da gioco (quelli a sei facce, per intendersi) e una lista di parole scaricata dai siti web dedicati al diceware si potranno creare delle passphrase (frasi d’accesso) complesse ma allo stesso tempo composte da parole di senso compiuto. A questo indirizzo è possibile trovare un elenco di parole in lingua italiana e maggiori informazioni su come creare password sicure con il diceware. Per approfondimenti su come creare una password sicura e testarla online clicca qui.

Ti raccomandiamo