hack-iphone-rischio-dati-foto Fonte foto: Pixabay
APPLE

Hackerato iPhone, accesso a foto e numeri. Come difendersi

Il vostro iPhone potrebbe non essere così sicuro come pensate anche quando è protetto e bloccato da una password o dal sistema biometrico. Qualcuno ha scoperto come aggirarli

Alcuni “smanettoni” hanno scoperto una nuova vulnerabilità di iOS che sfrutta Siri e il Voice Over per superare il blocco del lockscreen dell’iPhone senza utilizzare la password o il riconoscimento delle impronte digitali, ma riuscire comunque a mettere le mani su foto, messaggi e contatti.

Il nuovo stratagemma di hacking – rivelato passo passo in un video da iDeviceHelp e EverythingApplePro – è molto pericoloso perché non richiede nessuna particolare conoscenza tecnica o strumento sofisticato, solo seguire delle semplici istruzioni che adesso sono (purtroppo) di pubblico dominio. Il procedimento del bypass, ossia riuscire ad accedere ad alcuni contenuti superando i sistemi di blocco, funziona su tutti gli iPhone con Siri abilitato nel lockscreen: gli unici requisiti necessari sono mettere le mani sull’iPhone, conoscere il suo numero di telefono e un po’ di tempo per dare un’occhiata alle informazioni contenute.

Ecco come difendersi dallo sblocco non autorizzato

Gli smartphone Apple più a rischio sembrano essere iPhone SE, iPhone 6 Plus e 6S, ma alcuni sostengono che qualsiasi dispositivo che utilizzi iOS 8.0 – e versioni successive – sia vulnerabili a questo exploit. L’unico ingrediente, infatti, necessario è conoscere il numero di telefono dell’iPhone preso di mira… un’operazione non così difficile perché basta chiederlo a Siri. Una volta scoperto il numero, basterà chiamare l’iPhone tramite una normale telefonata o FaceTime.

Per difendersi, nell’attesa che Apple metta una “pezza” a questo bug, è consigliabile andare in Impostazioni > Touch ID e codice (iPhone 5s e modelli successivi) o Impostazioni > Codice (altri modelli) e disabilitare l’accesso a Siri anche se il telefono è bloccato. L’utente, una volta disattivata questa opzione, sarà solo in grado di utilizzare Siri dopo aver sbloccato il dispositivo iOS utilizzando il codice di accesso o il proprio “polpastrello”. Altro consiglio, per raddoppiare la sicurezza, è anche possibile rimuovere l’accesso a Siri alle foto. Andare, quindi, in Impostazioni > Privacy > Foto e quindi disabilitare l’accesso all’assistente Apple alle immagini.

Come difendersi dagli hacker

L’iPhone, ovviamente, non è l’unico obiettivo degli hacker di tutto il mondo. Cliccando sulla foto si potranno consultare cinque semplici mosse per difendersi dall’assalto dei pirati informatici.

Mani che digitano sulla tastiera
Clicca sull’immagine per accedere alla gallery con 5 consigli su come difendersi dagli hacker

Ti raccomandiamo