netwrok-industrai-40 Fonte foto: Shutterstock
PMI E INDUSTRIA 4.0

Nasce il Network Nazionale per l'Industria 4.0

Il Network Nazionale Industria 4.0 opererà come soggetto di supporto, aiutando le imprese italiane a capire i benefici offerti dai nuovi sistemi di produzione

Un altro passo avanti verso l’industria 4.0. È quello compiuto dal Ministero dello Sviluppo Economico con il lancio del Network Nazionale Industria 4.0, una piattaforma nata con l’obiettivo di illustrare alle aziende italiane i vantaggi offerti dalle nuove tecnologie di produzione.

L’iniziativa presentata dal Ministro Carlo Calenda rientra all’interno del Piano Nazionale Industria 4.0, varato con la Legge di Bilancio 2017, con cui il governo si impegna a sostenere il passaggio delle imprese italiane all’Industria 4.0. Come si legge nella nota pubblicata dal MISE, il network Nazionale Industria 4.0 si compone da 77 Punti di Impresa Digitale (PID), in capo alle Camere di Commercio, a cui spetta il compito di spiegare le tecnologie industriali 4.0 e 100 Innovation Hub, che offriranno formazione avanzata e coordinamento delle strutture di trasformazione digitale. Un ruolo importante del Network sarà svolto dai Competence Center che si occuperanno di formazione, di progettazione industriale e di sviluppo sperimentale.

I compiti del Network Nazionale Industria 4.0

Con il Network il governo punta, quindi, a spingere le imprese italiane ad abbracciare l’Industria 4.0. La rete opererà come soggetto di supporto, aiutando le aziende a capire i benefici offerti dai nuovi sistemi di produzione digitali. I compiti del Network, come è riportato sul sito del MISE, saranno di:

  • Diffondere la conoscenza sui vantaggi derivanti da investimenti in tecnologie in ambito Industria 4.0 e dal Piano nazionale Industria 4.0;
  • Affiancare le imprese nella comprensione della propria maturità digitale e nell’individuazione delle aree di intervento prioritarie;
  • Rafforzare e diffondere le competenze sulle tecnologie in ambito Industria 4.0;
  • Orientare le imprese verso le strutture di supporto alla trasformazione digitale e i centri di trasferimento tecnologico,
  • Stimolare e supportare le imprese nella realizzazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

Ti raccomandiamo