facebook-musica Fonte foto: Norebbo

Facebook pronta a entrare nell'affollato mercato musicale

Il social network più frequentato del mondo sta cercando di stringere accordi per portare i video musicali sulla sua piattaforma e fare concorrenza a YouTube

15 Febbraio 2017 - Facebook è già un luogo piuttosto popolare per i nuovi musicisti in cerca di notorietà, ma l’azienda di Menlo Park non ha mai nascosto la sua ambizione di entrare a tutti gli effetti nell’industria musicale. L’obiettivo è sempre lo stesso: aumentare i guadagni e le entrate pubblicitarie.

Non passa giorno che Facebook non faccia notizia con nuove iniziative, nuove funzioni e nuove indiscrezioni. Questa iniziativa, però, è molto ambiziosa e trova conferma nella recente assunzione di Tamara Hrivnak – ex Director of Music Partnerships di YouTube e Google Play – come record executive. Il suo obiettivo è coordinare il progetto con l’obiettivo specifico di trovare una valida strategia per convincere etichette, editori e musicisti a passare a Facebook, stabilire i compensi e trovare il modo di riprodurre i video musicali sul social network senza infrangere il diritto d’autore. Un’impresa non da poco.

Facebook e una platea di 2 miliardi di utenti

A chi non farebbe gola un’audience di circa 2 miliardi di utenti di Facebook, in continua crescita, contro i “soli” 800 milioni di frequentatori di YouTube? Un accordo con il social network più “gettonato del mondo” rappresenterebbe un’alternativa a Google che, alcuni music manager, accusano di regole sul copyright non proprio ottimali. I dirigenti di Facebook, non a caso, erano presenti lo scorso 12 febbraio alla consegna dei Grammys proprio per discutere con i vari rappresentati dell’industria musicale la possibilità di entrare nel business musicale. Tutto dipenderà se l’industria musicale e Facebook riusciranno a trovare soluzioni valide e proficue per entrambi. Il dado ormai è tratto, bisogna solo vedere se ci saranno delle solide basi per attuarlo.

Ti raccomandiamo