snapdragon835 Fonte foto: Qualcomm
ANDROID

Lo smartphone si ricarica in 5 minuti con lo Snapdragon 835

Qualcomm ha presentato il suo nuovo SoC e la nuova tecnologia per la ricarica veloce. Netti miglioramenti per performance e ricarica batteria

Per poterli provare concretamente bisognerà aspettare il secondo trimestre del 2017, quando usciranno i primi smartphone che lo monteranno (Samsung Galaxy S8?). Nel frattempo, non si può che ammirare l’ultimo sforzo tecnologico di Qualcomm, lo Snapdragon 835 con Quickcharge 4.

Il nuovo SoC, realizzato in collaborazione con Samsung adottando per la prima volta il processo produttivo a 10 nanometri, sarà più piccolo e avrà un consumo energetico minore rispetto ai suoi predecessori. Sul versante delle dimensioni, infatti, la joint venture coreano-americana è riuscita a restringere le dimensioni del processore per smartphone del 30%, mentre i consumi saranno ridotti fino al 40%. Il tutto aumentando le performance del 28% rispetto allo Snapdragon 820. Le dimensioni ridotte si traducono automaticamente in smartphone più leggeri e più spazio all’interno della scocca per ospitare altre componenti (o allargare quelle già presenti, come la batteria).

Quick Charge 4.0

Maggiori dettagli – forse più interessanti per gli utenti – sono stati rilasciati a proposito della tecnologia Quick Charge 4.0. Rispetto alla versione precedente, la tecnologia per ricarica veloce della batteria consentirà di ridurre ulteriormente i tempi di “inattività” del dispositivo mobile. In 5 minuti si avrà carica sufficiente per utilizzare lo smartphone per 5 ore, mentre in 15 minuti la batteria si ricaricherà del 50%. Completamente compatibile con le porte USB Type-C, la Quickcharge 4.0 sarà disponibile su un numero maggiore di smartphone rispetto al passato e assicura una maggiore compatibilità con caricatori e cavi di parti terze.

5 minuti di ricarica per cinque ore di utilizzo smartphonFonte foto: Qualcomm
Con cinque minuti di ricarica si potrà usare il telefono per altre 5 ore

Meno 5 gradi

Qualcomm sostiene, inoltre, che la nuova tecnologia sarà in grado di abbassare la temperatura dei device di 5 gradi e di prevenire il surriscaldamento dei dispositivi grazie all’utilizzo dell’algoritmo INOV (acronimo di Intelligent Negotiation for Optimum Voltage). Questo protocollo, infatti, determina quanta energia elettrica deve passare dal caricabatterie allo smartphone, permettendo così di tenere bassa la temperatura dell’intero dispositivo.

Tecnologia Quick ChargeFonte foto: Qualcomm
Tecnologia Quick Charge

Uscita Snapdragon 835

Quando sarà lanciato lo Snapdragon 835? Con molta probabilità il processore realizzato da Qualcomm in collaborazione con Samsung apparirà sugli smartphone di prossima generazione a partire della prima metà del 2017.

Ti raccomandiamo