tatuaggi-sonori Fonte foto: YouTube
TECH NEWS

Skin Motion, i tatuaggi che si "suonano" con lo smartphone

Un suono, un'applicazione che traduce l'audio in disegno, un artista esperto in tattoo e uno smartphone: è tutto quello che serve per usare i Soundwave Tattoo

Ricoprire la pelle con una goccia di inchiostro è un vezzo che da sempre accompagna l’essere umano. Se nell’antichità i tatuaggi avevano un forte valore simbolico, oggi le persone li scelgono soprattutto per apparire. E se si usassero anche per registrare la voce o un suono a noi cari?

L’idea, che può sembrare un tantino bizzarra, è stata davvero realizzata. In pratica, usando lo smartphone è possibile tradurre il disegno su pelle in un insieme di suoni. E non si tratta di note casuali. Ognuno, infatti, può decidere di immortale sul corpo, e per sempre, un certo tipo di suono: la voce di una persona scomparsa, una canzone, oppure il verso di un animale. Ovviamente, non si parla di tatuaggi normali. I tattoo, infatti, costituiscono l’onda sonora che compone l’audio scelto. Avvicinando poi la fotocamera dello smartphone, i segni impressi su pelle vengono riprodotti dal dispositivo mobile.

Come funzionano i Soundwave Tattoo

Andiamo ora a vedere come funziona il processo. Per realizzare un Soundwave Tattoo, così vengono definiti i tatuaggi sonori di Skin Motion, l’azienda che ha sviluppato l’idea, è necessario acquistare l’applicazione, che sarà messa a disposizione degli utenti tra qualche mese. Successivamente, da quanto si intuisce, basterà caricare un inserto audio. L’app a questo punto tradurrà il suono in un disegno, che riproduce un’onda sonora, e che dovrà essere poi impresso su pelle da uno dei tatuatori autorizzati da Skin Motion.

In seguito, dopo che il tatuaggio è stato realizzato, bisognerà caricare la foto dentro la piattaforma e il Soundwave Tattoo è pronto per essere ascoltato sugli smartphone. Si apre l’applicazione, si punta la fotocamera sul disegno e il sistema riconoscerà il Soundwave Tattoo. E non è tutto. L’azienda starebbe cercando di far funzionare il meccanismo anche sulle onde sonore già tatuate dagli utenti e non generate, dunque, dall’applicazione.

 

Il video in apertura è tratto da YouTube
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_video@libero.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo