TECH NEWS

Ti trasferisci? Attenzione, rischi di perdere il tuo account Google

La strana vicenda di Donovan McLeod: l’utente che ha perso il suo account e i dati salvati sui servizi Google per un semplice cambio di residenza non comunicato

Si può perdere il proprio account Google semplicemente perché ci si dimentica di aggiornare il nuovo indirizzo di casa in Rete? Sì, si può ed è successo a un utente di Reddit, Donovan McLeod. L’unica colpa dell’utente è stata quella di non aver cambiato il domicilio ma per Google era un’attività sospetta.

Account bloccato per un cambio di residenza. Immaginate di fare affidamento sui vari servizi offerti da Google. Non solo le email ma anche l’uso di uno smartphone o un tablet Android, il collegamento del vostro conto al vostro account personale e persino il salvataggio nel cloud dei vostri dati personali. Tutto potrebbe essere bloccato da un momento all’altro. Semplicemente nel caso si faccia un trasloco senza avvisare Google della nuova residenza. L’azienda, infatti, valuta questo spostamento improvviso come una possibile attività sospetta o un tentativo di truffa, e blocca ogni vostro dato senza avvisarvi e soprattutto senza un reale e valido motivo.

La storia di Donovan McLeod

McLeod è stato vittima di tutto questo. Poco dopo il suo trasferimento Google lo ha avvisato informandolo che si erano registrate alcune attività sospette sul suo account e che questo era stato bloccato. Tramite una chiamata con un incaricato dell’azienda, Donovan ha dimostrato di essere davvero lui e non un millantatore. Ha dovuto rilasciare tutti i dati della propria patente e del proprio passaporto, ma Google non si è fidato e non gli ha sbloccato l’account. Un account molto importante per l’utente visto che usava le email per lavoro, usava il cloud e soprattutto aveva associato la sua carta di credito. Alle seguenti richieste di spiegazioni Google ha risposto in maniera secca: “La nostra politica è di non discutere le ragioni specifiche per una chiusura di un account”.

Le difficoltà nel creare un nuovo account

Google alle continue pressioni di Donovan ha risposto invitando l’utente a creare un nuovo account. Cosa praticamente impossibile visto che per lui in questo modo sarebbe stato impossibile usare i suoi vecchi dati, come la carta di credito per esempio, visto che risultavano già associati all’account bloccato. L’unica colpa era quella di non aver avvisato Google del suo trasferimento. E non erano passati anni dal suo spostamento di residenza ma solo alcune settimane. Dopo la sua testimonianza su Reddit a McLeod è stato restituito il suo account da parte di Google. Che si è scusata. Resta il fatto che molti altri utenti sono rimasti infastiditi dalla faccenda e hanno messo in dubbio la reale efficienza dei servizi Google. Se basta un cambio di residenza non comunicato all’istante per perdere ogni dato forse è meglio usare altri servizi d’archiviazione e di conversazione in Rete.

Ti raccomandiamo