amazon-consegna-droni Fonte foto: Amazon
TECH NEWS

Droni come pony express, un successo la prima consegna di Amazon

Un Amazon Fire Tv e un pacchetto di popcorn consegnati in piena autonomia da un drone e in soli 13 minuti a un cliente residente nelle campagne di Cambridge

Immaginatevi di comprare uno smartphone o un set di tazze da caffè e riceverli in mezz’ora. Ora non immaginatelo perché presto sarà realtà grazie ad Amazon. Ad essere precisi nelle campagne di Cambridge, in Inghilterra, tutto ciò è già reale. Con Amazon Prime Air, infatti, i pacchi arrivano in pochi minuti con i droni.

Prime Air: i droni fanno le consegne per Amazon

Gli sforzi di Amazon per effettuare le consegne per piccoli pacchi con i droni sono risaputi ormai da tempo. Quello che sembrava un progetto lontano ora invece è molto più reale. Al momento si tratta di un servizio ristrettissimo, per due sole persone che vivono nella campagna inglese. Presto però l’azienda allargherà di decine e poi di centinaia i clienti. La prima consegna è stata effettuata il 7 dicembre. Il drone non ha svolto un lungo volo e il processo è durato solo 13 minuti. Meno di un quarto d’ora questo il tempo necessario per consegnare all’utente un Amazon Fire Tv e un pacchetto di popcorn.

Come funziona la consegna con i droni?

I droni di Amazon Prime Air vengono caricati in un magazzino dell’azienda e poi tramite un rullo vengono posizionati in una zona buona per il decollo. Fanno tutto in automatico dopo la partenza, compreso lo sbarco. Amazon per ora ha in mete voli di massimo 30 minuti. I droni attualmente possono trasportare solo pacchi di poco superiori ai due chili. I clienti possono ordinare tutti i giorni con il servizio di consegna dei droni ma solo durante le ore diurne e il servizio funziona esclusivamente con le giuste condizioni meteo. In più Amazon per lo sbarco ha consigliato agli utenti di posizionare un particolare tappeto in modo che il drone riconosca il punto dove atterrare.

(tratto da YouTube)

Quali problematiche per Amazon PrimeAir?

I droni usati per le consegne in Inghilterra sono diversi da quelli sperimentati da Amazon in altre occasioni. E questo fa pensare che l’azienda voglia dotarsi di una flotta variegata da utilizzare in base ai pacchi da consegnare e alle condizioni del luogo di consegna. Il servizio di trasporto dei prodotti con i droni è stato testato non solo in Inghilterra ma anche in altri paesi. In Austria l’azienda sta elaborando sofisticate metodologie di consegna con i droni. I problemi più grandi però riguardano i permessi. Nel Regno Unito Amazon ha ricevuto la concessione a far volare i suoi droni. Sarà molto più difficile ottenere lo stesso permesso negli Stati Uniti. Così come è molto più complicato spostare il servizio Prime Air da una zona rurale a una urbana. Anche se l’azienda potrebbe destinare per il prossimo futuro i droni solo alle consegne in aree di campagna, in quei luoghi dove un servizio non riesce ad essere celere come nelle grandi città.

 

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo