pizza-3D Fonte foto: BeeHex
TECH NEWS

Pizze nello spazio con Chef 3D, il robot pizzaiolo della NASA

Il dispositivo intelligente è in grado di stampare fino a 12 pizze in meno di cinque minuti. Potrà essere usato anche dagli astronauti in missione

Quando si parla di stampanti con tecnologia 3D raramente il pensiero corre al cibo. Ci si immagina piuttosto delle grosse e complesse macchine che, collegate a un computer, modellano e creano oggetti hi-tech. Presto, invece, grazie al progetto di una startup, sarà possibile stampare anche delle pizze.

A “sfornare” la delizia italiana più amata e copiata all’estero sarà un robot, il cui nome fa ben sperare: Chef 3D. Il dispositivo intelligente, che è stato realizzato da BeeHex, una piccola azienda americana specializzata in stampanti 3D e robot per il cibo, è in grado di “stampare” fino a 12 pizze in meno di 5 minuti. E non solo delle semplici margherite. Il device robotizzato può, infatti, mescolare diversi ingredienti, tramite il sistema pneumatico con cui è stato realizzato. Il piazzaiolo hi-tech è, inoltre, attento alle esigenze dei suoi “clienti”: il robot è capace di stampare pizze anche senza glutine.

Chef 3D, un robot spaziale

Ad aiutare lo Chef 3D è il computer. In questo modo  il dispositivo robotizzato è in grado di capire meglio come dosare e scegliere i vari ingredienti. Il comando può essere impartito anche tramite un’apposita app. E in pochi minuti la pizza è pronta. La startup punta a distribuire il suo chef smart entro il 2017: centri commerciali, parchi a tema, concerti. E anche nello spazio. Il dispositivo, infatti, potrebbe volare in orbita ed essere usato dagli astronauti della NASA.

La vita in orbita come quella sulla terra

L’Ente Nazionale per le attività Spaziali e Aeronautiche americano da anni cerca di rendere la vita degli astronauti la più normale possibile. BeeHex ha anche ricevuto finanziamenti dalla NASA: l’obiettivo è quello di creare dei device che siano in grado di stampare del cibo in 3D anche nello spazio. E forse ci sono riusciti.

Premi sull'immagine sugli oggetti più strani costruiti con la stampante 3DFonte foto: Shutterstock
Premi sull’immagine sugli oggetti più strani costruiti con la stampante 3D

Ti raccomandiamo