virus Fonte foto: Shutterstock
SICUREZZA INFORMATICA

Cosa sono i virus e come difendersi

Divenuti sinonimo di qualunque tipologia di infezione informatica, i virus rappresentano, invece, una categoria ben definita di malware

Quando si parla di virus informatico ci si riferisce a un programma, una macro o uno script progettato e realizzato per causare danni all’interno del dispositivo infettato. I primi virus risalgono agli albori dell’informatica moderna (primi Anni ’80) e nel corso dei decenni si evoluti per meglio adattarsi a un ambiente in continua trasformazione.

La natura e l’entità dei danni variano a seconda della tipologia di virus che infetta il computer o lo smartphone. Nella stragrande maggioranza dei casi, però, i virus cancelleranno dei file, sovrascriveranno altre informazioni (così da renderle illeggibili), mostreranno dei messaggi e creeranno le condizioni per la loro “sopravvivenza di specie”. La scelta del nome, infatti, non è casuale: a differenza di altre tipologie di malware, i virus si autoreplicano e si diffondono in altri dispositivi. Insomma, a grandi linee lo stesso comportamento dei virus biologici, da cui prendono “ispirazione”.

Come si diffondono i virus informatici

Le modalità di diffusione dei virus sono variate nel corso degli anni, pur mantenendo delle similitudini non indifferenti. Il vettore principale sarà un altro file già infettato che, in qualche maniera, dovrà essere “condiviso” con un altro dispositivo informatico. Se nei primissimi anni lo scambio avveniva tramite floppy disk, oggi le infezioni virus viaggiano attraverso Internet (posta elettronica, in particolare), pennette USB o hard disk esterni. Nelle realtà aziendali, invece, il virus può diffondersi “autonomamente” di nodo in nodo dopo aver infettato una delle macchine della rete informatica.

Come proteggersi dai virus informatici

Il modo più efficace per proteggersi è prestare attenzione ai link o agli allegati che si aprono. Come visto, il virus per colpire un computer necessita dell’azione dell’utente. È buona norma, dunque, stare in guardia quando si ricevono email da contatti sospetti. Così come è fondamentale dotarsi di un buon antivirus, che deve essere sempre aggiornato. Infine, non dimenticatevi di installare gli ultimi update di sicurezza del vostro sistema operativo.

Ti raccomandiamo